Politica / Regione

Commenta Stampa

Tavolo Città, il punto sui finanziamenti con le 19 amministrazioni "medie"


Tavolo Città, il punto sui finanziamenti con le 19 amministrazioni 'medie'
07/07/2012, 14:07

Si è riunito a palazzo santa Lucia il Tavolo Città con i sindaci dei 19 Comuni con oltre cinquantamila abitanti, le cosiddette città medie, cui è rivolto il Programma “Più Europa”.

Nel corso dei lavori, presieduti dal presidente della Regione Stefano Caldoro, ed introdotti dall’assessore all’Urbanistica e al Governo del Territorio Marcello Taglialatela, è stato fatto il punto sullo stato d’avanzamento dell’obiettivo operativo “6.1 – Città medie” del PO FESR 2007-2013, Programma Più Europa, che prevede la realizzazione di interventi integrati di sviluppo urbano per migliorare le funzioni urbane superiori e assicurare condizioni di sviluppo sostenibile, sociale ed economico delle città medie.

Delle 19 città medie coinvolte nel Più Europa, sono 12 gli Accordi di Programma sottoscritti dalla Giunta guidata da Stefano Caldoro alla data del 30 giugno 2012 ( Afragola, Avellino, Aversa, Battipaglia, Casalnuovo di Napoli, Casoria, Castellammare di Stabia, Giugliano in Campania, Marano di Napoli, Portici, Scafati, Torre del Greco); 4 quelli sottoscritti alla data del 25/03/2010 (Benevento, Cava dei Tirreni, Ercolano, Salerno); 3 quelli da sottoscrivere (Acerra, Caserta, Pozzuoli).

L’importo totale delle somme impegnate è di oltre 126 milioni di euro. L’importo totale delle somme liquidate è di oltre 89 milioni. Alla data odierna, il totale delle somme aggiudicate in gara è superiore a 206 milioni.

“Siamo soddisfatti – ha detto il presidente Caldoro – per gli ottimi risultati raggiunti dal programma PIU Europa in ordine alla qualità ed alla quantità della spesa. Un obiettivo che abbiamo raggiunto grazie al buon lavoro messo in campo di intesa tra la Regione e le amministrazioni comunali.”

“Oltre gli accordi già firmati – ha aggiunto l’assessore Taglialatela - si giungerà in tempi brevi alla sottoscrizione degli Accordi di programma con i Comuni di Caserta e Pozzuoli, mentre per quello di Acerra bisognerà attendere l’approvazione di una variante urbanistica.”

Il lavoro continuerà nelle prossime settimane ed è già stata programmata una ulteriore riunione del Tavolo Città per la fine del mese di luglio, riunione che sarà ampliata anche ad altre tematiche: l’Ambiente, l’Energia, i Trasporti.

“Per quanto riguarda l’energia, ribadiamo la nostra volontà di predisporre progetti che, utilizzando fondi europei, consentano una spesa finalizzata al miglioramento delle classi energetiche degli edifici pubblici e privati. In questo modo il risparmio delle spese energetiche si sommerà ai positivi risultati economici ed occupazionali dei quali i Comuni hanno indubbiamente bisogno”, ha concluso l’assessore Taglialatela.

Ai lavori hanno preso parte, tra gli altri, il presidente dell’ANCI Campania Vincenzo Cuomo e i rappresentanti dei 19 comuni interessati. Per le città capoluogo, in particolare, erano presenti il sindaco di Benevento Fausto Pepe, di Caserta Pio Del Gaudio, di Salerno Vincenzo De Luca e l’assessore di Avellino Nicola Giordano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©