Politica / Politica

Commenta Stampa

Eppure la Lega ha oltre 50 milioni da parte

Telepadania fallisce, ma i conti li pagano (in parte) i terroni


Telepadania fallisce, ma i conti li pagano (in parte) i terroni
18/03/2012, 22:03

MILANO - Doveva essere l'orgoglio della Lega Nord, la TV della "Padania" in via di secessione; e invece ha un palinsesto talmente fazioso da disgustare gli stessi iscritti al partito. Parliamo ovviamente di Telepadania. Che oggi, a furia di non ricevere richieste di sponsor, ha accumulato debiti su debiti: nel 2011 ha raggiunto un patrimonio negativo di quasi mezzo milione di euro; e ha debiti tributari e previdenziali per oltre 700 mila euro. Così, il 16 dicembre scorso, secondo quanto riferisce Libero, la Celticon srl ha presentato una proposta di transazione, subito accettata da tutti gli enti pubblici: loro pagheranno 577 mila euro, cioè l'80% dei suoi debiti.
E il restante 20%? Niente. Quindi Inps ed Enpals avranno un ammanco di 130 mila euro. Quante pensioni non si pagheranno, senza questi soldi? O quante persone dovranno andare in pensione più tardi per questo? E stiamo parlando tanto di gente del nord Italia, che poi va a ringraziare la Lega di avergli reso problematico incassare le pensioni, votandola; ma anche i tanto vituperati "terroni", dato che anche loro pagano i contributi per avere le pensioni e risentiranno di questi ammanchi.
Eppure a pagarlo potrebbe essere la Lega Nord. Celticon è di proprietà di quel partito; E la Lega ha un patrimonio stimato a circa 40 milioni. Oltre ai quasi 15 milioni che si è scoperto sono stati investiti all'estero in Tanzania e a CIpro. Rispetto a queste cifre, cosa sono 130 mila euro? Eppure, si è preferito evitare di pagare il dovuto. Legalmente è tutto lecito, ovviamente; ma moralmente, da parte di politici, ti aspetti ben altro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©