Politica / Napoli

Commenta Stampa

Dietro la decisione un'intesa Caldoro-De Magistris?

Termovalorizzatore a Capua. Polemica del PDL


.

Termovalorizzatore a Capua. Polemica del PDL
26/10/2011, 13:10

Nessun accordo sulla delocalizzazione. Liquidano così i membri del Pdl campano l’ipotesi di costruire il termovalorizzatore a Capua. Il colpo di scena era andato in onda ieri, quando l’impianto, la cui costruzione nella zona Napoli Est era già programmata dalla giunta Iervolino e voluta dalla Regione Campania, sembrava dirottarsi verso la provincia di Caserta. Dietro la svolta, un’ipotetica intesa tra il sindaco partenopeo, Luigi De Magistris, ed il governatore, Stefano Caldoro. Il primo, si è detto soddisfatto della possibile scelta di Capua come area, ricordando che non ci sono margini per la realizzazione del termovalorizzatore a Napoli. Il secondo, al momento non ha ancora ufficializzato la sua posizione, ma è fermo ad un silenzio che fa innervosire il Pdl. Su tutti, il vice coordinatore regionale, Fulvio Martusciello, il quale ha tenuto a precisare che in nessuna sede si è mai discusso della possibilità di de localizzare l’inceneritore da Napoli a Capua, in quanto ipotesi contraria alla vocazione turistica e agricola dell’alto Casertano. In attesa di risposte concrete e ufficiali, all’interno del Pdl pare soffiare un vento di polemiche.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©