Politica / Politica

Commenta Stampa

Terra dei Fuochi, Formisano (CD): Governo assuma coordinamento attività


Terra dei Fuochi, Formisano (CD): Governo assuma coordinamento attività
31/10/2013, 15:05

ROMA - “Il Governo si impegni a proseguire sulla linea indicata dal Ministro dell’Ambiente in risposta alle interrogazioni di Centro Democratico del 24 luglio e del 16 ottobre 2013 nelle quali si annunciava la volonta’ di modificare, entro novembre 2013, la legislazione in campo
ambientale, in particolare per quel che riguarda le sanzioni per i reati commessi nella Terra dei fuochi, ipotizzando anche l’introduzione di ‘uno strumento penale piu’ efficace’. 
Ad affermarlo, in una nota, e’ l’on. Nello Formisano (Cd), capogruppo a Montecitorio di Centro Democratico, primo firmatario della mozione di Centro Democratico depositata oggi, che sara’ in discussione, insieme ad altre, a partire da lunedì prossimo 4 novembre alla Camera. 
“Il Governo si impegni, inoltre, a reperire e quantificare le risorse necessarie, anche tramite modifiche alla Legge di Stabilita’, per consentire allo Stato ed agli enti locali, nel rispetto delle reciproche competenze, di lavorare concretamente per la risoluzione di un’emergenza che da troppo tempo avvelena la vita della cittadinanza
residente nelle zone inquinate, e mette a rischio la salute pubblica dell’intero Paese”, si legge ancora nella nota.
“Occorre agire, anche con opportuni interventi legislativi, per l’istituzione di un coordinamento centrale di tutte le attivita’ volte alla lotta contro l’emergenza rifiuti ed avviare, per quanto dicompetenza del Governo, iniziative di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza circa le cause e gli effetti negativi sulla salute pubblica dei roghi e dei comportamenti illegali, anche non legati alla criminalita’ organizzata”, continua l’esponente Cd.
“Il Governo si impegni, infine, a contribuire, per quanto di sua competenza, a chiarire la veridicita’ delle dichiarazioni del pentito Schiavone e le eventuali conseguenze dell’inazione successiva alle parole dello Schiavone stesso e ad attuare, in generale, in tempi rapidi tutti gli interventi necessari a limitare i danni di una situazione che non puo’ in alcun modo continuare cosi’”, conclude la nota.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©