Politica / Regione

Commenta Stampa

Romano: "stiamo definendo la griglia di valutazione"

Terra dei fuochi, un consiglio monotematico sul dramma

Nasce il coordinamento tra i comuni interessati

.

Terra dei fuochi, un consiglio monotematico sul dramma
07/10/2013, 16:57

NAPOLITorna la centro del governo regionale il nodo terra dei fuochi e torna prepotente subito dopo gli ultimi sviluppi e le dichiarazioni del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Per questo e per tracciare il bilancio di un'azione a contrasto del fenomeno, si torna a riunire il parlamento regionale della Campania per capire le iniziative da mettere in campo per affrontare con decisione il vergognoso problema. Relazione fiume quella dell'assessore al ramo Giovannino Romano, la cui mission é stata quella di porre l'accento sul lavoro intrapreso dalla Giunta presieduta dal governatore Caldoro per fronteggiare in maniera ottimale un problema palesemente sottovalutato e che sta incidendo in maniera drammatica sulla salute pubblica. É per questo che l'assessore ha portato all'attenzione del consiglio regionale le azioni messe in campo e quelle che si intendono avviare anche se l'iter per poter parlare di bonifica é lungo ed articolato e non riguarda solo le mere scelte politiche. Intanto peró si registra un'azione di coordinamento tra i comuni del Napoletano di Afragola, Acerra, Casalnuovo, Caivano per fronteggiare gli incendi dalla Terra dei Fuochi. La decisione è stata presa al termine di un incontro svoltosi al Comune di Afragola al quale hanno preso parte i sindaci Domenico Tuccillo, Antonio Peluso, Raffaele Lettieri e Antonio Falco. L'incontro, che fa seguito a quelli che si sono tenuti nelle settimane scorse, rappresenta si legge in una nota ''una svolta nella metodologia che sarà messa in campo dai quattro comuni nell'affrontare l'emergenza rifiuti tossici''. L'obietivo é quello di assicurare un'azione più efficiente ed efficace nella vigilanza e nella repressione del fenomeno criminoso degli incendi.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©