Politica / Regione

Commenta Stampa

Un governatore senza ‘scuorno’

Terra di fuochi e propaganda -video


.

Terra di fuochi e propaganda -video
28/10/2013, 07:46

Senza scuorno il governatore della Campania ha avviato fragorosa la sua campagna elettorale, per la verità anzitempo, ma come si dice, chi ha tempo non aspetti tempo, e il socialista lab si sta dando da fare per dare un'immagine  di se molto diversa da quello che in effetti é la cruda realtà. Partito da velleità costituzionaliste, Caldoro giunge nelle case dei campani a seguito della nuova tessera sanitaria, quella col microchip per intenderci, a sottolineatura del suo grande impegno per l'innovazione tecnologica nell'ambito della pubblica amministrazione. Ovviamente si tratta di mera propaganda, ma tanto, chi se ne accorge? Addirittura dopo il governatore rincara la dose della sua popolarità inviando un messaggio nel quale invita gli oltre 20mila manifestanti che hanno sfilato in corteo a Napoli contro la terra dei fuochi, a fargli visita a Palazzo S. Lucia, per combattere insieme il problema. Le parole non bastano per descrivere la vergogna: il presidente della regione Campania prima censura i tweet scomodi sulla bonifica della terra dei fuochi, e poi che fa? Invita le associazioni di lotta contro il fenomeno a raccolta da lui... a fare cosa? Chissà forse Caldoro vuole convincere qualcuno che lui non centra nulla con 30anni di malapolitica e gestione collusa della res pubblica. Un fatto é certo: dal 2010 ad oggi la terra campana é rimasta di fuoco, le promesse sono diventate fumo, e il dibattito politico più tossico che mai.

Commenta Stampa
di Girolamo Savonarola
Riproduzione riservata ©