Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Presenti Carfagna, Gelmini e Maroni

Terremoto de L'Aquila: sfilata del Governo da Matrix


Terremoto de L'Aquila: sfilata del Governo da Matrix
07/04/2009, 00:04

Puntata speciale di Matrix sul terremoto che ha sconvolto la città de L'Aquila e la sua provincia. A sedere nel prestigioso studio romano della ex trasmissione di Enrico Mentana, il nuovo conduttore Alessio Vinci e l'esperta conduttrice del TG5 Cesara Buonamici. Una diretta davvero unica nel suo genere perchè ha visto unirsi  le migliori redazioni giornalistiche della rete ammiraglia del biscione che hanno fronteggiato insieme la concorrenza di un programma ben consolidato come Porta a Porta. A sedere nel salotto dello studio i ministri Mara Carfagna, Maria Stella Gelmini ed in collegamento dal suo ufficio Roberto Maroni.


La prima ad intervenire al dibattito è stata Mara Carfagna che, in qualità di Ministro delle Pari Opportunità, ha illustrato i le azioni del Governo nel soccorrere le donne, ed i loro figli, rimaste senza una casa. Oltre ad un sistema di rifornimento dei generi di prima necessità, la ministra Carfagna ha anche presentato un intervento di sostegno sanitario in favore dei più piccoli, che prevede la Clown Terapia: un modo di distogliere i bambini dalla triste realtà che all'improvviso li ha accerchiati.


La responsabile dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, ha rassicurato gli studenti abruzzesi colpiti da questa tragedia. La ministra ha promesso agli studenti l'abilitazione di fine anno per partecipare all'esame di Maturità, annullando il vincolo di presenza minima di 200 giorni a tutti i ragazzi che hanno vissuto in prima persona il terremoto ed anche a tutti quelli che non hanno più una scuola dove poter studiare. Oltre al discorso scolastico, il ministro della Pubblica Istruzione ha informato i telespettatori sull'esistenza di un fondo stanziato dal Governo che servirà a ristrutturare tutti gli edifici scolastici in pericolo. Il Governo, quindi, risponde con un miliardo di euro all'emergenza delle sedi scolastiche pericolanti che quotidianamente ospitano a lezione migliaia di giovani.


Il Ministro dell'Interno Roberto Maroni ha mostrato qualche dato statistico alla platea di Canale5: 1500 vigili del fuoco, 100 poliziotti, 100 carabinieri e decine di unità cinofile della Guardia di Finanza. Oltre all'impiego della forza lavoro nella rimozione delle macerie, il Ministro Maroni ha sottolineato il ruolo delle forze di Polizia nella difesa delle abitazioni dei cittadini rimaste coinvolte nella terribile scossa di terremoto che ha sconquassato l'Abruzzo nella notte precedente. Le macerie di tanti sfollati rappresentano la fortuna di molti balordi che commettono il reato più frequente in queste situazioni di disagio generale: lo sciacallaggio. Già sono state fermate alcune persone, colpevoli di essersi introdotte in abitazioni violando la proprietà privata e sottraendo oggetti di proprietà altrui.


Oltre ad essere una puntata filogovernativa, lo Speciale di Matrix e del TG5 ha offerto collegamenti in diretta dalle varie tendopoli allestite dalla Croce Rossa Italiana ed ha mostrato dei servizi  molto drammatici, realizzati sul campo dagli inviati coordinati dall'esperienza di Tony Capuozzo, che hanno sicuramente toccato il cuore dei telespettatori, messi dinanazi ad una situazione tragica che potrebbe accadere in qualsiasi momento a chiunque, facendolo cadere in un baratro di disperazione o, nel peggiore dei casi, di morte.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©

Correlati