Politica / Napoli

Commenta Stampa

Terza parte del Consiglio comunale di Napoli

Il Consiglio approva tre ordini del giorno

Terza parte del Consiglio comunale di Napoli
19/06/2013, 17:51

NAPOLI - L’assemblea è quindi passata all’esame di un documento, presentato come mozione di accompagnamento alla relazione del Sindaco, firmato dai consiglieri Gennaro Esposito e Rinaldi che l’ha illustrata. Il documento, poi trasformato dai suoi proponenti in ordine del giorno, è stato oggetto di un dibattito, che ha registrato gli interventi dei consiglieri Moretto, Attanasio, Castiello (che ha annunciato un contributo critico e una collaborazione aperta col Sindaco e la Giunta nel rispetto dei rispettivi ruoli ed appartenenze), Antonio Borriello, Pace, Lebro, Guangi, Santoro e Russo, incentrato essenzialmente sulla opportunità o meno di presentare un documento di contenuto programmatico nonostante la diversa decisione assunta in Conferenza dei Capigruppo. Dopo l’invito che il capogruppo di Federazione della Sinistra Laboratorio per l’alternativa, Grimaldi, ha rivolto al Sindaco - di accogliere il contenuto del documento evitando il voto – Il Sindaco è intervenuto sottolineando che un voto sul documento avrebbe rischiato di frazionare il dibattito odierno, invece ampio e costruttivo, e dichiarando di voler accogliere gli spunti del documento insieme a quelli venuti dalla intera discussione. Il consigliere Rinaldi ha chiesto comunque il voto sull’ordine del giorno, e la votazione è avvenuta per appello nominale su richiesta del consigliere Moretto. Il documento è stato respinto con 22 voti contrari, 4 favorevoli (Gennaro Esposito, Iannello, Rinaldi e Vasquez), 5 astenuti (Coccia, Fellico, Grimaldi, Izzi e Pasquino) e la non partecipazione al voto dei consiglieri Guangi e Moretto.

Il consigliere Attanasio ha illustrato, in qualità di primo firmatario, il primo dei tre ordini del giorno presentati da tutti i gruppi consiliari. Nel documento si chiede al Sindaco, in qualità di massima autorità sanitaria della città, d’intervenire presso il ministero competente affinché venga operata una radicale revisione della forte tassazione prevista per la registrazione dei farmaci omeopatici immessi in commercio, circostanza che mette in pericolo il reperimento sul mercato di una parte di essi a causa dei forti oneri a carico delle aziende produttrici. L’odg è stato approvato a maggioranza con il voto contrario del consigliere Pace e l’astensione del presidente Pasquino e del vice presidente Frezza.

Approvato a maggioranza, sempre con l’astensione di Pasquino, il secondo ordine del giorno, illustrato dalla consigliera Beatrice, prima firmataria, che propone di estendere ai veicoli che le società concessionarie di pubblicità hanno gratuitamente offerto al Comune per il trasporto dei disabili (in cambio della possibilità di utilizzarne le pareti per la pubblicità) l’esenzione che il regolamento del Codice della strada in materia di pubblicità sui veicoli prevede per i veicoli al seguito di competizioni sportive.

Anche il terzo ordine del giorno, primo firmatario il consigliere Grimaldi, che impegna, tra l’altro, la Giunta e l’assessore competente ad avviare tutte le attività amministrative al fine di rafforzare gli uffici comunali preposti alla definizione della graduatoria del bando di assegnazione alloggi, ad avviare la regolarizzazione di tutti coloro che sono in possesso dei requisiti di legge come disciplinato dalle leggi regionali 18/97 e 5/2013, a contrastare in collaborazione con le forze dell’ordine il fenomeno delle occupazioni abusive di alloggi, dopo l’espressione del parere favorevole da parte dell’assessore al Patrimonio Fucito, è stato approvato a maggioranza con l’astensione del presidente Pasquino.

Prima della conclusione dei lavori, il presidente Pasquino ha annunciato che la Conferenza dei Capigruppo si riunirà il 25 giugno alle ore 15, per la programmazione delle prossime sedute del Consiglio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©