Politica / Politica

Commenta Stampa

Terzigno, Oltre 300 persone per l’inaugurazione della sede cittadina della Giovane Italia


Terzigno, Oltre 300 persone per l’inaugurazione della sede cittadina della Giovane Italia
24/02/2012, 15:02

Bagno di folla ieri sera per l’inaugurazione della sede cittadina della Giovane Italia l’organizzazione giovanile del Popolo della Libertà. Circa trecento persone hanno aderito all’invito del coordinatore cittadino Serafino Ambrosio.



Ma oltre ad amici e simpatizzanti, erano presenti anche: il Consigliere Regionale e Presidente della Commissione Sanità della Regione Campania On. Michele Schiano; il Consigliere Regionale On. Massimo Ianniciello; il Consigliere Provinciale Carlo Vaiano; il Sindaco di Terzigno Domenico Auricchio; il Vice Coordinatore Nazionale della Giovane Italia Armando Cesaro; Alessandro Sansoni e Federico Menna, rispettivamente Presidente e Coordinatore Provinciale della Giovane Italia; diversi dirigenti e funzionari pubblici e di partito.



Ma, a sorprendere Serafino Ambrosio e tutti i presenti è stato il Presidente della Provincia di Napoli, nonché Parlamentare e Coordinatore Provinciale del Popolo della Libertà, On. Luigi Cesaro che dopo aver partecipato a Roma, alla Camera dei Deputati, alla votazione del decreto “milleproroghe” è giunto a Terzigno per aderire all’iniziativa ed ha dichiarato:



“Normalmente non partecipo mai alle iniziative della Giovane Italia, non perché mi sento vecchio, ma semplicemente perché c’è già mio figlio e due Cesaro possono sembrare troppi. Ma in questo caso ho fatto uno strappo alla regola, perché l’entusiasmo e la passione di Serafino Ambrosio sono così contagiosi che non ho potuto fare a meno di onorare il suo invito e le tante persone presenti ne sono la conferma”.



Oltre al sostegno pubblico del Presidente Luigi Cesaro, l’iniziativa di Serafino Ambrosio è stata accolta con piacere anche da Michele Schiano, Massimo Ianniciello, Carlo Vaiano e Domenico Auricchio, tutti concordi nell’applaudire l’impegno politico di questo giovane imprenditore.





“Il mio sogno con la convinzione di trasformarlo in realtà – ha dichiarato Serafino Ambrosio – è quello di creare qui a Terzigno, nel mio paese, un movimento di idee, di progetti, di proposte in grado di scuotere le Istituzioni per avviare un percorso alto, senza mediazioni dettate dalla vecchia politica politicante. Facciamoci trovare pronti per recitare un ruolo da protagonisti: senza progetti velleitari, ma con la consapevolezza che anche da Terzigno può partire un movimento di popolo per avviare un cambiamento che è ormai irrinunciabile. Non in nome dell’anagrafe – ha concluso Ambrosio - ma delle idee e del coraggio di lanciare un nuovo patto fiduciario tra istituzioni e cittadini”.



“Sono piacevolmente colpito – ha sostenuto Armando Cesaro – che in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, in cui imperversa un sentimento di antipolitica ovunque in Italia, possiamo vedere così tanta gente, ma soprattutto, così tanti ragazzi partecipare ad una iniziativa politica. Merito soprattutto di Serafino e della sua capacità di coinvolgimento. Devo ammettere che mai avevo visto così tanta gente alla inaugurazione di una sede cittadina. E’ il segnale che noi giovani, con il nostro impegno e la nostra passione, possiamo creare qualcosa di buono, prenderci le nostre responsabilità e far valere i nostri ideali”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©