Politica / Regione

Commenta Stampa

Se ne discute domani in aula

Test antidroga al Comune di Napoli


.

Test antidroga al Comune di Napoli
02/11/2010, 13:11

NAPOLI -  Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, i consiglieri comunali e gli assessori potrebbero sottoporsi al test antidroga mediante l’esame del capello: è la novità di cui si discuterà domani in aula consiliare per l’ordine del giorno presentato dal consigliere dell’Italia dei Valori, Franco Moxedano e firmato da decine di consiglieri in maniera bipartisan.
Balza, dunque, nuovamente in primo piano la questione riguardante il doping delle persone che rivestono importanti incarichi pubblici. Un aggravio di spese, qualora i risultati restassero top secret per questioni di privacy?
Si tratta di un’iniziativa importante per sensibilizzare la cittadinanza e promuovere un corretto stile di vita- dichiara l’esponente dipietrista- L’intento è lanciare un segnale di trasparenza da parte di chi ricopre un incarico istituzionale; purtroppo, troppo spesso, i cittadini accusano i politici di far uso di sostanze stupefacenti. Stipulando un accordo con l’Asl Napoli 1, i consiglieri comunali e i componenti della giunta potranno sottoporsi all’esame del capello per dimostrare di essere estranei all’uso di droghe”.
A fare eco alle sue dichiarazioni è il consigliere comunale del Pdl, Ciro Signoriello, che afferma: "Sono completamente favorevole alla proposta del test antidroga, che spero possa essere approvata nella giornata di domani. A mio parere tutti i risultati dovrebbero essere resi pubblici per una questione di trasparenza e rispetto nei confronti dei cittadini. Se gli esiti delle analisi restassero top secret, la proposta non avrebbe alcun senso".
Domani, inoltre, il Comune torna a riunirsi per il Piano Sociale di Zona, che prevede interventi e servizi sociali destinati all’assistenza dei bambini e della fasce deboli, quali i diversamente abili e i tossicodipendenti.
Saranno sufficienti 12 voti a favore e 11 contro per approvare la delibera da 210 milioni di euro in tre anni.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©