Politica / Regione

Commenta Stampa

Testi scolastici per alunni con disabilità visiva, ass. Russo: "Avviate in anticipo le procedure per l'anno 2012/2013"


Testi scolastici per alunni con disabilità visiva, ass. Russo: 'Avviate in anticipo le procedure per l'anno 2012/2013'
02/05/2012, 13:05

"Sono state avviate in anticipo le procedure per la fornitura agli alunni con disabilità visiva dei testi in braille, formato elettronico e a caratteri ingranditi per l'anno scolastico e formativo 2012/2013". Ad annunciarlo è l'assessore regionale all'Assistenza sociale Ermanno Russo.
"Con la pubblicazione sul Burc di lunedì 30 aprile dell'avviso pubblico rivolto ai soggetti giuridici in possesso dei requisiti per la trascrizione dei supporti scolastici, è già partito l'iter amministrativo che consentirà agli studenti videolesi della Campania di potersi avvalere per tempo dei testi di cui hanno bisogno", spiega il componente della giunta Caldoro.
"I soggetti che volessero inoltrare domanda alla Regione Campania per essere inseriti nell'elenco dei fornitori hanno un mese di tempo per farlo. Sul Bollettino Ufficiale sono indicate tutte le modalità per rispondere all'avviso", continua Russo.
"Terminata questa prima fase, relativa all'individuazione dei soggetti ritenuti idonei alla trascrizione di testi in braille, formato elettronico e a caratteri ingranditi, si passerà - prosegue l'assessore - all'avviso pubblico finalizzato all'assegnazione per ciascun alunno con disabilità visiva di una dote scuola di importo non superiore a 1800 euro per la scuola primaria e non superiore a 3200 euro per gli gradi di istruzione".
"Con l'avviso pubblico di lunedì 30 aprile, la Regione Campania ha anche indicato ai soggetti fornitori i costi massimi per le trascrizioni, che se sforati costituiscono uno dei casi specifici in cui è prevista la revoca della dote scuola ed il mancato rimborso. L'Assessorato all'Assistenza sociale - conclude l'assessore - avvierà un monitoraggio sulla qualità delle forniture, verificando la soddisfazione degli alunni e delle famiglie rispetto ai tempi di consegna dei testi, all'assistenza e alla qualità del lavoro svolto dai soggetti a cui si sono rivolti per la trascrizione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©