Politica / Regione

Commenta Stampa

Torino: "Ticket d'ingresso ai Murazzi". Ed è polemica


Torino: 'Ticket d'ingresso ai Murazzi'. Ed è polemica
03/09/2009, 10:09

C'è una zona che tutti i torinesi conoscono e amano: i Murazzi. E' una zona vicina al corso del Po dove la sera ci si incontra e si fanno due chiacchiere, prima di andare in uno dei tanti locali della zona; ed è molto frequentata anche da turisti. Negli ultimi tempi, anche in questa zona c'è stata la richiesta di maggiore sicurezza, a causa della presenza di piccoli malviventi e spacciatori. Ieri l'Assessore alla Polizia del Comune di Torino, Domenico Mangone, ha proposto di far consorziare tutti i locali della zona, in modo da creare una zona a pagamento; con gli introiti, si potrebbero pagare dei vigilantes privati. Ma la proposta ha trovato l'opposizione di tutti i partiti, da AN a Rifondazione Comunista. L'unico partito che ha preferito matenere una posizione più defilata è stato il PD, per non sconfessare apertamente un proprio assessore, ma qualche mal di pancia c'è anche il quel gruppo.
Uno di coloro che si sono espressi negativamente è stato lo stesso sindaco, Sergio Chiamparino: "Proposta impraticabile. Creerebbe un precedente per altre zone della città, e comunque non capisco come si possa impedire alla gente di frequentare liberamente i Murazzi, anche solo per fare una passeggiata e curiosare nei menù dei locali. Mi sembra un po’ una roba da ufficio complicazioni affari semplici...". Comunque non è l'unica proposta allo studio: si va da un potenziamento dell'illuminazione all'utilizzo di videocamere di sorveglianza e ci sono molte altre possibilità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©