Politica / Politica

Commenta Stampa

Grillo sul suo blog la stroca, ma i grillini l'hanno votata

Tra Grillo e M5S nuova spaccatura sulla Google tax


Tra Grillo e M5S nuova spaccatura sulla Google tax
09/11/2013, 15:21

ROMA - Ancora una volta c'è una spaccatura netta tra Grillo e i parlamentari grillini. L'argomento questa volta è la Google Tax, cioè una tassa che obblighi, coloro che vendono on line in Italia, ad avere una titolarità fiscale nel nostro Paese e quindi pagare qui le tasse relative. Una norma che Grillo sul suo blog attacca violentemente, richiamandosi alle parole dello scrittore inglese Tim Worstall, definendo l'approccio come illegale, dato che sarebbe in contrasto con le norme dell'Unione Europea sulla libera circolazione di beni e persone. In particolare, una norma del genere impedirebbe alle società di fissare la sede in Inghilterra, come hanno fatto diverse di loro. 
Peccato che questa norma sia stata inserita, come emendamento alla legge di stabilità, solo per averne una rapida approvazione. Infatti la stessa norma era inserita nella legge delega approvata alla Camera il 24 settembre scorso. In quella occasione la norma fu approvata con 443 voti a favore su 447 presenti. E tra i voti a favore c'era quello di 78 grillini. 
E quindi adesso che cosa faranno gli esponenti a 5 stelle? Sconfesseranno se stessi o sconfesseranno il padrone del loro movimento?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©