Politica / Regione

Commenta Stampa

Trasporti, Colasanto a Caldoro: "il Sannio non può essere sempre mortificato"


Trasporti, Colasanto a Caldoro: 'il Sannio non può essere sempre mortificato'
20/09/2011, 17:09

“Chiedo al presidente Caldoro di intervenire immediatamente affinché la provincia di Benevento non continui a subire mortificazioni. Quanto si sta verificando nel settore trasporti è gravissimo”.

A dichiararlo, il consigliere regionale del PdL e presidente della Commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio regionale della Campania, Luca Colasanto.

“Comprendiamo che il bassolinismo ha fatto sfracelli e che i tagli al settore sono continui, ma isolare la domenica una provincia intera dal resto del territorio regionale e diminuire le corse durante la settimana rappresenta un grave vulnus per un territorio che paga le tasse come le altre province e non riceve, però, in cambio gli stessi servizi”, aggiunge ancora Colasanto.

“Non c’è soltanto un disagio per i pendolari - prosegue l’esponente del Pdl - ma anche per decine di imprese sannite che hanno prestato servizio per il gruppo Eav e che da mesi non vengono pagate e per i dipendenti che soffrono continue difficoltà”.

Il presidente della commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile auspica dunque “un immediato intervento del governatore per fugare dubbi e perplessità, perché girano voci ‘di spinte’ a far fallire alcune società del gruppo Eav”.

“Se ciò dovesse accadere saremmo di fronte ad un episodio di assoluta gravità che creerebbe tensioni sociali inimmaginabili”, spiga Colasanto che annunci a di aver presentato, per meglio comprendere quali siano le ragioni dell’attuale stato dei trasporti e le prospettive, un’interrogazione urgente al presidente Caldoro e all’assessore delegato Vetrella.

“Avendo discusso della questione anche con il coordinatore provinciale del PdL Nunzia De Girolamo che mi ha espresso preoccupazione e perplessità per i disagi che il sistema trasporti regionali sta arrecando al Sannio, - ha spiegato Colasanto - ho deciso di presentare un’interrogazione dalla quale mi aspetto risposte chiare perché il territorio viene prima di tutto”.

Infine, “per evitare che i debiti napoletani ricadano sempre sul Sannio”, il presidente Colasanto auspica “l’apertura di un tavolo istituzionale sul sistema trasporti della provincia di Benevento che possa portare ad una società di trasporti sannita, evitando di finire nel tritacarne napoletano”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©