Politica / Regione

Commenta Stampa

Vetrella: “Caos e disagi ingiustificati”

Trasporti: sull’Eav risponde l’assessorato regionale-video


.

Trasporti: sull’Eav risponde l’assessorato regionale-video
26/09/2013, 13:43

NAPOLI – Proteste e caos ieri nei trasporti: dalla circumvesuviana è partito il malumore che ha investito praticamente l’intero comporto regionale. L’Eav continua ad essere al centro di manovre politiche che il PD Campania definisce irresponsabili da parte della Regione Campania, ma poi, dopo una giornata infernale per la mobilità su gomma e su rotaia, arriva la nota dell’assessorato regionale ai trasporti. Infatti la protesta era partita perché era stata fatta sapientemente circolare la notizie che i dipendenti di Eav non avrebbero percepito il prossimo stipendio. Da lì la furia più che condivisibile dei lavoratori di Circumvesuviana prima e delle altre sigle poi che hanno incrociato le braccia viste le condizioni dettate dall’azienda. Ma le cose non stanno proprio così: infatti nella tarda serata di ieri è intervenuto nella querelle direttamente l’assessore regionale Sergio Vetrella che con toni decisi ha ribadito: ''Non sono più tollerabili azioni svolte contro legge. E' nei percorsi garantiti dalle norme che si conducono le battaglie per i diritti. Chi si mette fuori da questa logica sceglie la linea della illegalità, ancor più quando ciò viene fatto senza sentire il bisogno di accertarsi dei fatti''. L’assessore poi spiega: “"Gli stipendi sono garantiti, oggi e domani, dai provvedimenti già assunti dalla Regione e sono dunque del tutto incomprensibili le proteste strumentali e prepotenti di alcuni lavoratori". Vetrella poi conclude: “E' evidente che nel momento in cui si sta esercitando il massimo sforzo per risolvere la grave crisi strutturale che viene da lontano, la protesta selvaggia non aiuta, anzi peggiora le condizioni dell'azienda, e penalizza ancora una volta solo gli utenti, cioè i cittadini''. Allora ci viene da chiederci: a chi fa comodo che la tensione resti alta?

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©