Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il plauso di Bossi: "la roba portata via torni alle Regioni"

Tremonti apre al federalismo del demanio pubblico


Tremonti apre al federalismo del demanio pubblico
13/07/2009, 20:07

Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, intervenendo all’inaugurazione del polo cinematografico lombardo, ha annunciato oggi che il governo intende varare il federalismo per il patrimonio immobiliare pubblico.
“C’è un enorme patrimonio di beni immobiliari, - ha detto Tremonti, - ed è una pazzia che sia gestito da un ufficio a Roma dove non sanno quanto vale”.
L’idea, quindi, nasce dall’intenzione di sfruttare in modo adeguato il patrimonio, localizzandone la gestione. “L’idea è di fare tornare (agli enti locali) i beni immobili, - ha proseguito il ministro, - è giusto che lo Stato abbia beni nazionali e simbolici, ma non è giusto che faccia la manomorta al contrario ai beni che hanno senso se gestiti localmente”.
Una decisione che ha raccolto il plauso di Umberto Bossi, che conferma la sua predilezione per qualsiasi argomento che abbia a che fare con federalismo. Il leader della Lega Nord e ministro delle Riforme ha spiegato che “è tempo che la roba portata via dallo Stato torni ai comuni e alle regioni”, in quanto “lo Stato ha molte proprietà però costano moltissimo e non riesce a farle funzionare”.
Il ministro delle Riforme ha aggiunto che è preferibile che la gestione degli immobili sia affidata alle Regioni, per evitare che vengano lasciati “in mano allo Stato che non li fa funzionare e li manda a scatafascio”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©