Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Ministro smentisce le notizie circolate oggi

Tremonti si dimette. Anzi, no


Tremonti si dimette. Anzi, no
23/10/2009, 19:10

ROMA - Nel governo si parla già del dopo-Berlusconi, e delle scosse che dovranno esserci per riassestare la maggioranza dopo il cambio del leader. Le tensioni oggi si sono concentrate sul ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, che secondo Il Giornale ed il Corriere della Sera era sul punto di dimettersi. Il Ministro, però, ha smentito seccamente tale evenienza.
Secondo i quotidiani, Tremonti avrebbe maturato la decisione in seguito alla decisione a sorpresa di Berlusconi di tagliare l’Irap, annunciata da Gianni Letta; il ministro dell’Economia non avrebbe preso bene questa decisione ed avrebbe, secondo il Corsera, chiamato subito il premier per chiedere dei chiarimenti sulla linea di politica economia, pena le dimissioni.
Sullo stesso argomento torna Il Giornale, che titola in prima pagina: “Giù le tasse, Tremonti in bilico”.
Sull’affaire Tremonti è intervenuto anche Umberto Bossi, che in mattinata, parlando ai cronisti fuori Montecitorio, ha accennato ad un “tentativo di far fuori Tremonti”, assicurando però al Ministro la protezione da parte della Lega.
Intorno alle 15, il ministro dell’Economia si fa sentire con una dichiarazione scarna: “Produzione di note di agenzie a mezzo note di agenzie. Ho difficoltà a riconoscermi in questo tipo di catena produttiva. Per quanto mi riguarda nessuna delle note in circolazione corrisponde a verità”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©