Politica / Politica

Commenta Stampa

"Non vendo la mia dignità per l'immunità"

Tutta la verità di Nicola Cosentino

"Oggi il punto di riferimento in Campania è Caldoro"

.

Tutta la verità di Nicola Cosentino
22/01/2013, 16:34

NAPOLI - Dopo l’esclusione dalle liste del Pdl in Campania, l’ex sottosegretario Nicola Cosentino ha incontrato la stampa all’hotel Excelsior per ricostruire la propria vicenda politica e raccontare la sua verità. L’ex segretario regionale del Pdl campano ha sottolineato che è stato montato ad arte un caso Cosentino, ma ha voluto ricordare che in tutti questi anni è stato uno dei pochi a riconquistare gli elettori di una regione governata dal centrosinistra.
Nicola Cosentino si è detto sereno per quanto riguarda la sua vicenda giudiziaria. Avrà così più tempo per potersi interamente dedicare al processo che lo vede imputato. Cosentino non ha rinunciato a parlare apertamente dei Casalesi, spiegando alla stampa che non è possibile che la Camorra si affidi a uno come lui, che si è dimesso da qualsiasi carica istituzionale, ora addirittura da Parlamentare.
Nicola Cosentino non ha rinnegato il suo partito. Durante la conferenza stampa, ha ringraziato il presidente del Pdl Berlusconi, i dirigenti del partito e persino il governatore della Campania Stefano Caldoro, con il quale durante l’ultima campagna elettorale per la Regione c’erano stati alcuni contrasti.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©
GLI ALTRI VIDEO.
SONDAGGIO.

Per chi voterete alle prossime elezioni?

Quale sarà il vostro voto il 24 e il 25 febbraio?