Politica / Politica

Commenta Stampa

Anche una multa di 25 milioni per i rifiuti in Campania

Ue: l'Italia deve recuperare 1,4 miliardi per le quote latte


Ue: l'Italia deve recuperare 1,4 miliardi per le quote latte
20/06/2013, 17:15

ROMA - Tirata d'orecchie in piena regola per l'Italia da parte della Commissione Europea. E' quella che ci siamo beccati perchè l'Italia non si è mai fatta dare 1,4 miliardi di euro da parte dei produttori di latte che tra il 1995 e il 2002 hanno allegramente sforato i limiti di legge. Tecnicamente è chiamata "messa in mora" ed è la prima fase destinata a diventare - qualora il nostro governo non eseguisse - una procedura di infrazione con conseguente multa. E' la strada percorsa finora dai governi Berlusconi: per non far pagare gli allevatori, serbatoio importante di voti per la Lega, abbiamo pagato multe su multe, scaricandole su tutti i cittadini, anzichè sui responsabili. 
Ora l'Italia ha due mesi di tempo per presentare le proprie osservazioni; altrimenti scatteranno misure restrittive che possono arrivare a multe quotidiane.
Come quella che è stata inflitta all'Italia per i rifiuti in Campania: 25 milioni come farfait e 250 mila euro al giorno, dal momento in cui la Corte di Starsburgo confermerà la condanna dell'Italia. Infatti, finora non c'è stato alcun provvedimento fatto per risanare la Regione e ci sono 6 milioni di tonnellate di rifiuti in vari siti campani, e nessun inceneritore in grado di bruciarli. Inoltre il Comune di Napoli ha un tasso di raccolta differenziata del 20%, troppo basso secondo gli standard europei. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©