Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Letta festeggia: "Importante risultato del governo italiano"

Ue: l'Italia potrà investire a debito per la crescita


Ue: l'Italia potrà investire a debito per la crescita
03/07/2013, 10:49

ROMA - La Commissione Europea ha deciso di concedere "più flessibilità" a quei Paesi che hanno conti in ordine nella gestione dei propri bilanci. Tradotto, potranno spendere a debito, se sono sotto il 3%, a condizione che le spese siano in investimenti "su progetti co-finanziati dalla Ue nell'ambito della politica strutturale e di coesione, delle reti trans-europee e della 'Connecting Europe Facility' con un effetto nel lungo termine positivo, diretto e verificabile sul bilancio". E questo in parziale deroga agli impegni sottoscritti sul pareggio di bilancio (che l'Italia dovrebbe raggiungere nel 2015, dopo gli ultimi accordi presi dal governo Monti e che adesso è rinviato alle calende greche, ndr). 
 Il governo Letta ha reclamato questa decisione come una vittoria, con una nota di Palazzo Chigi: "Il governo italiano raccoglie con grande soddisfazione un risultato importante, forse il più importante di tutti nel rapporto con le istituzioni europee. Il presidente della Commissione europea, Barroso ha infatti appena annunciato a Strasburgo per i Paesi usciti dalla procedura di deficit eccessivo, come l'Italia, una maggiore flessibilità di bilancio nel 2014 per investimenti produttivi e per rilanciare la crescita".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©