Politica / Politica

Commenta Stampa

Avviata la procedura di infrazione

Ue: manovra da 4 miliardi per l'Italia


Ue: manovra da 4 miliardi per l'Italia
05/06/2019, 09:27

ROMA - La Commissione Europea raccomanderà ai Ministri europei di iniziare la procedura di infrazione per debito eccessivo contro l'Italia. La causa sta nel debito eccessivo. Un debito pubblico che dovrebbe essere ridotto (in teoria di un ventesimo all'anno per la parte sopra il 60%, ma per l'Italia sarebbero 50 miliardi, una cifra eccessiva. Le norme europee prevedono quindi un "avvicinamento" verso questolimite, ndr), ma che questo governo sta invece aumentando: 131,4% nel 2017, 132,2% nel 2018, 133,7% nel 2019 e 135,2% nel 2020. Per questo la Commissione Europea raccomanda una riduzione di 4 miliardi di euro subito con un decreto legge e un ulteriore aggiustamento con la legge di stabilità a fine anno. In caso contrario, si avvierà la fase delle sanzioni, con un deposito infruttifero pari allo 0,2% del Pil (circa 3 miliardi e mezzo) che si trasformerà in una multa se l'Italia continuerà ad aumentare deficit e debito pubblico. 

Naturalmente ogni fase dovrà passare attraverso la raccomandazione della Commissione Europea e l'approvazione a maggioranza del Consiglio dei Ministri Economici dei Paesi europei. Il problema è che finora non è mai stato necessario andare oltre il primo avvertimento, quindi senza mai aprire ufficialmente la procedura di infrazione. E' la prima volta che questo accade. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©