Politica / Parlamento

Commenta Stampa

UE: SUL CLIMA BERLUSCONI VINCE, MA IL CONTO LO PAGHERANNO I NOSTRI FIGLI


UE: SUL CLIMA BERLUSCONI VINCE, MA IL CONTO LO PAGHERANNO I NOSTRI FIGLI
16/10/2008, 10:10

Ieri Berlusconi aveva imposto all'Unione Europea un vero e proprio ultimatum, dicendo che bisognava bloccare l'accordo sulle emissioni di gas nocivi all'ambiente, in quanto i costi sarebbero stati troppo onerosi per l'Italia. E aggiungendo che, ove queste richieste non sarebbero state accolte, l'Italia avrebbe usatoil proprio diritto di veto. E purtroppo le sue richieste sono state accolte: l'Unione Europea ha fatto sapere che modificherà gli obiettivi del patto, inmaniera da valutare anche i costi che le aziende dovranno sostenere per adeguarsi.

Invece i costi che dovranno sostenere i nostri figli, per un inquinamento sempre più eccessivo della Terra, chi li pagherà? Chi pagherà per la tropicalizzazione che stiamo avendo in Italia? Chi per l'aumento che avviene ogni anno di persone affette da malattie allergiche o asmatiche, dovute ai gas di scarico delle auto e alle emissionidelle aziende? E potrei continuare per molto tempo con domande del genere, ma sarebbe inutile: a Berlusconi e agli altri politici queste cose non interessano. E perchè dovrebbero? Sono persone anziane, ricche, fondamentalmente egoiste. COsa gliinteressa della gente che ha la peggio?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©