Politica / Politica

Commenta Stampa

Uil e Feneal Campania: “edilizia in agonia: ad horas tavolo regionale con Nappi e Cosenza. “


Uil e Feneal Campania: “edilizia in agonia: ad horas tavolo regionale con Nappi e Cosenza. “
15/11/2011, 16:11

Venticinquemila posti perduti, risorse dimezzate, lavori pubblici bloccati, imprese ridimensionate: è questo il quadro a tinte cupe di un settore praticamente in agonia che è quello dell’edilizia, tracciato dalla segretaria della Feneal-UIL insieme alla confederazione della UIL Campania incontratesi stamane per fare il punto sul settore. Il settore dell’edilizia, vecchio cavallo di battaglia dell’economia regionale, arranca fortemente sotto i colpi della crisi, affermano Anna Rea e Luigi Ciancio, rispettivamente segretari della UIL e della Feneal Campania. Il patto di stabilità ha poi peggiorato le sue condizioni, infatti, le aziende non ricevono risorse, i lavoratori non percepiscono stipendi e le opere pubbliche sono ridotti al lumicino. Così come, continuano Rea e Ciancio, non si promuovono nemmeno opere di manutenzione con cui si potrebbe dare occupazione agli operai edili e allo stesso tempo salvaguardare piazze, strade e quartieri dal degrado e dall’abbandono.
Sono necessarie misure tempestive e ben mirate, affermano Rea e Ciancio: si parta dall’avvio di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria dei territori e si metta mano ad una legge regionale a costo zero per la dematerializzazione del DURC
(documento unico regolarità contributiva) in modo da contrastare l’evasione contributiva e previdenziale e combattere le infiltrazioni di aziende malavitose nel settore. E’ opportuno, secondo la Feneal e la UIL Campania aprire una discussione interistituzionale trasparente e fattiva, con Comune, Provincia e Regione sulle opere incompiute, come il grande Ospedale del mare a Ponticelli e, quelle ancora da compiere come l’America’s cup. E ancora, opere come l’alta velocità Napoli-Bari; il raccordo autostradale Grottaminarda- Lioni ed il Policlinico di Caserta.
Infine, la UIL e la Feneal Campania lanciano un appello a Nappi e Cosenza, rispettivamente Assessori al lavoro e alle opere e lavori pubblici, affinché venga aperta ad horas una cabina di regia regionale sulle emergenze dell’edilizia con l’obiettivo di trovare ed adottare insieme le soluzioni più adeguate per il rilancio del settore in Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©