Politica / Regione

Commenta Stampa

Università, incontro in Regione con i rettori


Università, incontro in Regione con i rettori
03/02/2011, 16:02

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e l’assessore regionale all’Università Guido Trombetti hanno incontrato oggi, presso la sala Giunta, i Rettori delle Università campane.

Tra i temi affrontati, la proposta di legge regionale del Pdl per l’istituzione di un Fondo di finanziamento regionale alle Università.

La Regione Campania sarebbe la prima in Italia a destinare una dotazione finanziaria utile a dare agilità di funzionamento e programmazione agli Atenei, dopo la riduzione di risorse nazionali destinate al complesso delle Università. Per gli Atenei campani, infatti, la decurtazione media nell’ultimo biennio è di circa l’8%, che corrisponde a circa 45 milioni di euro.

Il Fondo di finanziamento ordinario per le Università, inoltre, consentirebbe di sperimentare gli effetti ed i benefici di un possibile federalismo competitivo su segmenti strategici per lo sviluppo, quale è il sistema delle Università campane.

Al centro della discussione con i Rettori anche i temi sull’edilizia residenziale ed il Programma Operativo Nazionale, rispetto ai quali i responsabili accademici hanno dichiarato la loro disponibilità a dare il contributo e le competenze necessarie.

In particolare, sulla edilizia residenziale tutti hanno concordato sulla necessità di continuare a lavorare per offrire un maggior numero di servizi nell’ottica della Federazione di Atenei, anche sul versante della condivisione delle residenze in relazione alla ospitalità degli studenti.

Grande soddisfazione è stata espressa dai Rettori per il clima che si è creato nel corso dell’incontro e per la qualità dei contenuti che sono stati affrontati.

“L’incontro con i Rettori - ha dichiarato l’Assessore regionale all’Università Guido Trombetti - ha ulteriormente rafforzato il rapporto di collaborazione e partecipazione tra Regione ed Atenei sui temi chiave per lo sviluppo del territorio.

“La condivisione ed il confronto sulle importanti tematiche affrontate oggi ci aiutano a migliorare il lavoro di programmazione ed attuazione degli interventi con ricadute positive per l’intera collettività”, ha concluso Trombetti.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©