Politica / Politica

Commenta Stampa

Lo sfidante di Obama dice però "no" al matrimonio tra gay

Usa, Romney apre alle adozioni per le coppie omosessuali


Usa, Romney apre alle adozioni per le coppie omosessuali
11/05/2012, 19:05

USA - Raccoglie subito la sfida del presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama sui matrimoni gay lo sfidante repubblicano, Mitt Romney: “Se due persone dello stesso sesso vogliono vivere insieme, avere una relazione sentimentale e anche adottare un bambino – dice - a mio parere hanno il diritto di farlo".
Fin qui, dunque, in pieno accorso con quanto il presidente americano aveva dichiarato pochi giorni fa, ma per Romney c’è una specificazione da fare: “chiamare tutto ciò matrimonio è una deviazione da quello che è il reale significato del termine”. Insomma, si all’adozione di un bambino per una coppia di omosessuali, ma no al matrimonio. Dichiarazioni, queste rilasciate
dal candidato repubblicano per la corsa alla Casa Bianca a Fox News.
Voci maligne sostengono che Romney non abbia avuto scelta: spiazzato dall'apertura storica fatta dal presidente, Barack Obama, sulle nozze gay e sotto accusa per le sue intemperanze giovanili e i suoi atti di bullismo contro alcuni studenti omosessuali, ha in un qualche modo dovuto recuperare terreno, per evitare di rimanere schiacciato da un'immagine troppo retriva e conservatrice. Non va sottovalutato, infatti, che l'opinione pubblica americana che emerge dagli ultimi sondaggi è sempre più aperta verso maggiori tutele per gli omosessuali.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©