Politica / Politica

Commenta Stampa

Domani alle 11.30 il giuramento

Varato il governo Letta, 21 i ministri, scelti col manuale Cencelli


Varato il governo Letta, 21 i ministri, scelti col manuale Cencelli
27/04/2013, 17:45

Aggiornamento ore 17.45

Varato ufficialmente il governo Letta. I ministri scelti sono Angelino Alfano (vicepremier con delega agli interni), Fabrizio Saccomanni (dirigente di Bankitalia va all'economia), Emma Bonino (agli Esteri), Annamaria Cancellieri (alla Giustizia), Mario Mauro (alla Difesa), Enzo Moavero (Affari Europei), Graziano Delrio (Affari regionali), Maurizio Lupi (Infrastrutture), Enrico Giovannini (Lavoro), Carlo Trigilia (COesione Territoriale), Dario Franceschini (Rapporti con il Parlamento), Iosefa Idem (Pari Opportunità), Giampiero D'ALìa (Semplificazione), Flavio Zanonato (Sviluppo economico), Nunzia De Girolamo (Politiche agricole), Mariachiara Carrozza (Università e Istruzione), Beatrice Lorenzin (Salute), Gaetano Quagliarello (Affari Costituzionali), Andrea Orlando (Ambiente), Cecile Kyenge (Integrazione), Massimiliano Bray (Beni Culturali)


Notizia delle ore 14.00

ROMA - Enrico Letta salirà alle 15 a colloquio col Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Lo rende noto un comincato stampa del Quirinale, che non specifica oltre. Ma appare chiaro che sarà un incontro per sciogliere la riserva se accettare o meno l'incarico di Presidente del Consiglio. 
Dopo di che ci dovrebbe essere il giuramento suo e dei ministri tra oggi (secondo quanto dichiarato da Berlusconi) e domani (secondo quanto riferito da fonti parlamentari).
Intanto questa mattina nuovo incontro tra Letta e Berlusconi, durato tre ore e seguito da altri incontri di altissimo livello: Berlusconi-Monti, Letta-Monti ed infine Letta con i capigruppo del Pd, Zanda e Speranza. Dovrebbero aver messo a punto la compagine di governo, ma se ne avrà la certezza solo nelle prossime 24 ore. 
Per ora, al Pdl è previsto che spetterebbero sei ministeri, a cui andrebbero Angelino Alfano, Maurizio Lupi, Anna Maria Bernini, Beatrice Lorenzin, Gaetano Quagliariello e forse Renato Brunetta. Ma è probabile che solo dopo il colloquio delle 15 si saprà qualcosa di certo 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©