Politica / Parlamento

Commenta Stampa

VATICANO CONTRO ZAPATERO: "IN SPAGNA C'E' STATOLATRIA"


VATICANO CONTRO ZAPATERO: 'IN SPAGNA C'E' STATOLATRIA'
18/12/2008, 15:12

Mons. Angelo Amato, attuale prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, già ex segretario della Dottrina della Fede, ed amico personale di Papa Ratzinger, ha lanciato un affondo pesante contro lo Stato spagnolo, accusandolo di "statolatria", cioè di ingerenza dello Stato nella vita di ognuno e di costringere le famiglie a scegliere per i figli talune scuole - e non altre - dove agli alunni non viene insegnato, ma "vengono indottrinati".

Due considerazioni: innanzitutto alla Chiesa brucia che Zapatero, giustamente, abbia tagliato i finanziamenti pubblici alla Chiesa spagnola, dopo che organizzò delle manifestazioni antigovernative, quando il Parlamento approvò leggi civili, come quella del matrimonio civile per gli omosessuali. Seconda cosa, qui stiamo al bue che dà del cornuto all'asino, visto che non passa giorno senza che ci sia Papa Ratzinger che ci dica come dobbiamo vestire, cosa dobbiamo mangiare, come dobbiamo fare sesso e tra poco anche come e quanto dovremo andare in bagno. Per quanto riguarda l'indottrinamento, basta andare nelle scuole cattoliche e vedere come certi argomenti non si studisano proprio: Martin Lutero, l'Inquisizione, Darwin e via discorrendo

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©