Politica / Parlamento

Commenta Stampa

VELTRONI: "BERLUSCONI? RACCONTA BALLE"


VELTRONI: 'BERLUSCONI? RACCONTA BALLE'
30/09/2008, 14:09

Direi che è meglio tardi che mai: anche Veltroni comincia ad accorgersi della realtà. Speriamo continui così.

Infatti, ieri Berlusconi aveva rilasciato una intervista in cui affermava che la CGIL, su Alitalia, non aveva firmato perchè Veltroni l'aveva impedito, finchè non era intervenuto D'Alema, che l'aveva convinto a fermarsi e aveva dato il via libera al sindacato. Oggi Veltroni risponde, in conferenza stampa, senza mezzi termini: "Berlusconi racconta tre balle sull'Alitalia per ingannare gli italiani. Tre balle che servono a creare una contrapposizione frontale con l'opposizione, anzichè conviverci e dialogare, come avviene nella maggior parte dei Paesi. Il governo sta procedendo all'occupazione del potere e considera tutto ciò che non è omogeneo al suo volere come qualcosa da eliminare in quanto fastidioso". Infine ricorda l'inaccettabile attacco fatto contro un magistrato, chiamandolo per nome e cognome - si riferisce a Nicoletta Gandus, Presidente della Prima Sezione del Tribunale di Milano - e le minacce rivolte alla Corte Costituzionale ("Se la Corte Costituzionale dichiarerà l'incostituzionalità del lodo Alfano, bisognerà ripensare la struttura della magistratura in Italia", aveva detto domenica il Presidente del Consiglio).

Che sia la volta buona che il PD cominci a dimostrare di saper fare qualcosa di diverso dal prendere ceffoni?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©