Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il presidente della regione all'incontro di Sel a Firenze

Vendola: "La sinistra è la salvezza dell'Italia"


Vendola: 'La sinistra è la salvezza dell'Italia'
22/10/2010, 18:10

FIRENZE – La sinistra come “missione”, come mezzo per portare l’Italia verso la salvezza, “come un seme che deve far nascere un germoglio, un seme che muore e diventa altro”. Questo il messaggio lanciato oggi da Nichi Vendola al congresso fondativo di Sinistra Ecologia e Libertà che si è tenuto a Firenze. Data la situazione attuale, di crisi profonda, ha sottolineato il presidente della Regione Puglia, occorre ripartire da Melfi, da Pomigliano e da tutte quelle realtà in cui la sinistra deve obbligatoriamente intervenire. Una ripensamento prima di tutto della “mission” del partito, dunque, che nelle parole dello stesso Vendola, non ha saputo capire fino in fondo le ragioni della vittoria di Berlusconi, ed anzi le si sono sottovalutate: “Berlusconi ha cominciato a vincere con le sue tv 20 anni fa e la sua non è un’anomalia, ma l’autobiografia di una nazione”.
L’obiettivo, comunque, è quello di creare una coalizione unita, che coinvolga anche l’Italia dei Valori, la Federazione della Sinistra, i seguaci di Grillo e i Socialisti. ''La sinistra non e' una nicchia ideologica, non e' una rendita di posizione, ma e' il futuro del Paese'', ha aggiunto. E ancora: “La sinistra e' veramente un impedimento a vincere o questo Paese ha un disperato bisogno di sinistra per ritrovarsi, per uscire dal proprio smarrimento?''.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©