Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi e commercianti a Napoli raccolgono fondi nei negozi per pagare la benzina a Polizia e magistrati


Verdi e commercianti a Napoli raccolgono fondi nei negozi per pagare la benzina a Polizia e magistrati
18/10/2011, 16:10

"Chi vuole sostenere economicamente la Polizia e i Magistrati a cui il Governo ha tagliato anche la benzina - spiega il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - può cominciarlo a fare presso la Pizzeria Sorbillo a Via dei Tribunali, alla Libreria Treves a P.zza del Plebiscito alla sede regionale dei Verdi a Via Santa Teresa degli Scalzi 22. In tutti questi locali e sedi da mercoledì 19 Ottobre saranno presenti dei salvadanai per raccogliere i fondi che poi gireremo alla Polizia e alla Magistratura napoletana drammaticamente penalizzate dai tagli".
"Visto che il Governo Berlusconi - spiega l' imprenditrice Carla Ruggiero animatrice dell' iniziativa - ritiene superflua la sicurezza per noi cittadini comuni che non possiamo permetterci bodyguards privati dobbiamo raccogliere i fondi affinchè i poliziotti ed i Magistrati abbiano i soldi per potersi spostare e svolgere le loro funzioni di presidio e difesa del territorio e giustizia per i cittadini. Stiamo organizzando una cena di finanziamento, non vorremmo che grazie a questi nuovi tagli governativi la criminalità aumenti ulteriormente mettendo a repentaglio la nostra incolumità e delle nostre famiglie".
"Per i Magistrati - spiega l' Avvocato Pietro Marzano - non avere la scorta dopo le 18 a causa dei tagli è una sorta di sequestro di persona visto che non possono uscire di casa dopo quell' ora. Purtroppo la visione miope della giustizia sta portando ad un ulteriore indebolimento sostanziale della giustizia e della sicurezza nelle città in particolare del mezzogiorno dove c'è una criminalità più organizzata e feroce".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©