Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi e Federconsumatori: "da oggi anche macchine e scooter parcheggiati assieme ai taxi in piazza Plebiscito


Verdi e Federconsumatori: 'da oggi anche macchine e scooter parcheggiati assieme ai taxi in piazza Plebiscito
16/01/2012, 17:01

"Più che la protesta dei tassisti - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il presidente campano della Federconsumatori Rosario Stornaiuolo - quella di Piazza Plebiscito appare come la protesta dei taxi parcheggiati. Da oggi c' è anche una novità. A sostare nella piazza ci sono anche scooter e macchine di privati cittadini ( foto allegata ) che hanno accolto il nostro appello a protestare in questo modo contro l' indecente occupazione della piazza che è un' isola pedonale da quasi 20 anni. Inoltre la protesta dei tassisiti unita a quella di oggi della metropolitana ha messo in ginocchio la viabilità cittadina e aumentato significativamente lo smog".
"Stiamo assistendo al trionfo dell' illegalità - spiega il capogruppo della I Municipalità dei Verdi Diana Pezza Borrelli - nalla piazza simbolo di Napoli e sotto la Prefettura che rappresenta il Governo in città. D' altronde anche i furti al Gambrinus alla gioielleria Trucchi, situati proprio nel palazzo della Prefettura, dimostrano quanto sia oramai inutile e priva del dovuto rispetto questa istituzione".
"Stiamo organizzando - spiega il Prof. Nicola Pasquino, docente della Federico II e promotore del comitato "liberiamo la piazza" - la marcia su Piazza Plebiscito. I tassisti pensano di essere intoccabili perchè il Prefetto ed il Questore in modo colpevole hanno scelto di tollerare la loro protesta ebbene se non lo faranno le forze dell' ordine e le autorità ci riprenderemo noi cittadini la piazza. Intanto abbiamo già raccolto oltre 500 firme on line per chiedere la rimozione e lo spostamento del Prefetto e del Questore da napoli. Abbiamo bisogno di figure che possano rappresentare la legalità ed il rispetto delle regole non di passivi osservatori dei problemi cittadini e di ogni forma di protesta".



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©