Politica / Politica

Commenta Stampa

Verdi e meridionalisti: "asse tra Confindustria e lega è uno sconcio"


Verdi e meridionalisti: 'asse tra Confindustria e lega è uno sconcio'
24/10/2011, 10:10

"Al convegno dei Giovani industriali a Capri - denuncia il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli anche a nome delle associazioni meridionaliste l' Altro Sud ed Ecologisti Riformisti - è stato invitato e ha partecipato solo il Ministro leghista Maroni. La presenza come principale interlocutore degli industriali di un esponente di un partito xenofobo che vuole dividere in due il paese e che ha sottratto al mezzogiorno negli ultimi 10 anni olte 70 miliardi di euro tra fondi europei e truffa delle quote latte appare davvero una provocazione. La Confindustria viene a discutere a casa nostra del decreto sviluppo con chi ha lavorato e lavora contro il mezzogiorno. La scena poi della Marcegaglia che passeggia a braccetto per Capri con il leghista Maroni è davvero troppo. Dà l' idea di due colonialisti che ammirano e si godono le terre degli schiavi che continuano a sfottare in modo indecente".
"Oramai anche la Confindustria è allo sbando più totale e la sua vicinanza alla lega - conclude Borrelli - deve preoccupare seriamente il paese ed in particolare il mezzogiorno. Se il convegno annuale dei giovani di Confindustria deve diventare una passarella per i leghisti è meglio non prevedere più questi eventi al sud".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©