Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti: " non siamo soddisfatti di come procede la raccolta differenziata a Napoli"


Verdi Ecologisti: ' non siamo soddisfatti di come procede la raccolta differenziata a Napoli'
08/06/2012, 17:06

"Non siamo soddisfatti - dichiara il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - di come procede il porta a porta e la raccolta differenziata a Napoli. Innanzitutto noi riteniamo che la normativa nazionale vada modificata. In città bisognerebbe puntare innanzitutto sulla separazione del' umido dalla frazione secca. Poi bisognerebbe spingere la Regione Campania a realizzare i siti di compostaggio ancora oggi incredibilmente al palo. Infine bisognerebbe dare un valore economico al rifiuto. Oggi per i cittadini la differenziata è solo un problema mentre se il Comune ed il Conai pagassero per la consegna di plastica, carta, cartone, vetro o alluminio ci sarebbe una maggiore motivazione a fare la differenziata. In un periodo di crisi economica come quello attuale siamo certi che in molti utilizzerebbero questa opportunità contribuendo a rendere più pulita la città e mettendo in tasca risorse. A Bagnoli infine il porta a porta sta diventando effimero ed i cittadini protestano perchè nonostante gli sforzi vedono le strade sempre più sporche".

"Potremmo partire dalla Municipalità Vomero Arenella - spiega Marco Gaudini capogruppo dei Verdi Ecologisti nel parlamentino collinare - per sperimentare la differenziata spinta solo tra umido e secco. Abbiamo un sistema rodato e gli strumenti necessari sul territorio e i nostri concittadini hanno sempre risposto bene a queste iniziative".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©