Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti lanciano allarme: " in caso di terremoto o di eruzione in Campania ci sarebbe una strage"


Verdi Ecologisti lanciano allarme: ' in caso di terremoto o di eruzione in Campania ci sarebbe una strage'
30/05/2012, 16:05

"Ha fatto bene il Sindaco di Napoli - dichiara il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e già assessore provinciale di Napoli alla Protezione Civile - ad adottare il piano di protezione civile comunale. Il paradosso è che la gran parte dei comuni del napoletano ma anche dell' intera regione sono privi di questi piani ma continuano in molti casi a sostenere e ad avallare la cementificazione selvaggia anche in zone estremamente rischiose e sismiche. Ci sono alcuni comuni come quello di Castellammare che hanno una zona di franosità pericolosissima e secondo noi non hanno mai affrontato in modo determinato il problema e i rischi. Per non parlare dei Campi Flegrei dove non esiste un piano di evacuazione in caso di terremoto o eruzione ma si autorizzano le trivellazioni a 3800 metri di profondità. Ad Ischia, isola vulcanica, neppure esiste un piano di evacuazione e quello del Vesuvio è vecchio di almeno 7 anni. Il Presidente della Provincia Cesaro ha addirittura abolito l' assessorato alla protezione civile come la Regione Campania ha sostanzialmete ridotto all' osso il settore politicizzandolo e smantellandolo".
"Qualora ci fosse un terremoto o un evento calamitoso sui nostri territori - conclude Borrelli - della stessa intensità o anche un poco minore rispetto a quello che ha colpito le regioni del centro nord i danni e i morti sarebbero cento volte superiori. Ci troveremmo sicuramente di fronte ad una strage".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©