Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi: "giusta la protesta dei cittadini di Agnano"


Verdi: 'giusta la protesta dei cittadini di Agnano'
13/12/2011, 16:12

"Condividiamo pienamente la protesta degli abitanti di Agnano - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il segretario cittadino Vincenzo Peretti - che stamane hanno bloccato l' uscita e l' ingresso 11 della tangenziale di Napoli da mesi chiuso per interminabili lavori di ristrutturazione. La tangenziale di Napoli è l' unico asse viario interno ad una città europea a pagamento e gestito dall' intramontabile On. Paolo Cirino Pomicino protagonista democristiano dell' epoca di tangentopoli. Siamo disgustati da come vengono trattati i cittadini napoletani vessati da questa società che avrebbe dovuto chiudere i battenti da anni ma resuscitata più volte dall' Anas".
"Come se non bastasse dal 1 Gennaio 2012, secondo la nuova finanziaria del Governo Monti, si passerà dagli 85 centesimi di pedaggio attuali a 90 - continuano Borrelli e Peretti - per arrivare entro il 2015 a 1 euro.

Solo nel 2006 il pedaggio dell' asse viario era di 65 centesimi. In 5 anni la Tangenziale è aumentata per i napoletani del 40% ed entro il 2015 l' aumento sarà del 55%.
Ogni giorno 310mila macchine passano su questa strada. Una rete che era stata progettata per 80 mila passaggi giornalieri ed essere restituita gratuitamente alla popolazione dopo 33 anni di gestione della ditta che l' aveva costruita.
Di anni ne sono passati 41 ed i napoletani continuano a pagare un pedaggio che oramai è arrivato alle stelle visto che frutta alla società di gestione 120 milioni di euro all' anno tra pedaggi e royalties".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©