Politica / Napoli

Commenta Stampa

Verdi: "Lungomare avvelenato: sospendere la balneazione"


Verdi: 'Lungomare avvelenato: sospendere la balneazione'
21/05/2013, 15:01

Vietare la coltivazioni di cozze nello specchio d'acqua antistante via Caracciolo e sospendere la balneazione!

 

Fare immediata chiarezza sui dati in possesso della Procura di Napoli, chiedono i responsabili regionali dei Verdi Ecologisti Carmine Attanasio e Vincenzo Peretti. Il Sindaco facendo leva sull'Arpac e sul servizio Risorsa Mare del Comune, in qualità di massima autorità sanitaria in città, deve assicurare la cittadinanza in merito all'allarmante situazione denunciata dai quotidiani di oggi, dicono Attanasio e Peretti. Carmine Attanasio, che è anche consigliere comunale, chiede a Luigi De Magistris, a tutela della salute pubblica, di sospendere ad horas la balneazione a scopo precauzionale e di bloccare le autorizzazioni che consentono la coltivazione di cozze nello specchio d'acqua antistante Castel dell'Ovo.

 

N.B. Già il 13 agosto 2010 alcuni esperti così si esprimevano dalle pagine del quotidiano Il Mattino:

 

"Da numerosi ambienti della comunità scientifica, però, si richiama ancora una volta l’attenzione sui problemi dell’inquinamento e della sicurezza ambientale. Non solo relativamente al funzionamento dei depuratori ma anche ai pericoli derivanti dal degrado chimico e industriale."

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©