Politica / Regione

Commenta Stampa

Verdi: "Nucleare in Campania? Scelta inutile"


Verdi: 'Nucleare in Campania? Scelta inutile'
03/11/2010, 17:11


NAPOLI - "Se il Presidente della Regione Caldoro - dichiara il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - ha intenzione di riaprire la stagione delle centrali nucleari in Campania ci opporremo con tutte le nostre forze. Dopo i rifiuti il Pdl vuole creare anche una emergenza nucleare? Non vorremmo che i comitati del sì, che ci sono sembrati pure un' ottima idea, diventassero un pretesto per devastare ulteriormente il territorio". "Se Caldoro ascoltasse degli esperti scoprirebbe infatti che il futuro dell' energia al sud è legata alle rinnovabili - continua Borrelli - ed in particolare al solare, infatti le regioni del mezzogiorno producono già il 10% in più del fabbisogno necessario al territorio visto che oramai sono rimasti pochissimi insediamenti industriali che utilizzano grandi quantità si energia. Inoltre il nucleare è una forma di energia molto pericolosa in particolare in Campania. Infatti la ex centrale del Garigliano in provincia di Caserta è stata quella con il maggior numero di incidenti nella storia italiana". "C'è tanto da fare e sui cui investire - concludono i Verdi - che il nucleare sembra solo il pretesto per non fare nulla. Si lavori invece per realizzare siti di compostaggio, la bonifica e la differenziata. Sarebbero un motivo serio per un nostro convinto sostegno all' azione della giunta regionale".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©