Politica / Regione

Commenta Stampa

Vertenza Enti Montani. Pica: “la situazione attuale non è più tollerabile”


Vertenza Enti Montani.  Pica: “la situazione attuale non è più tollerabile”
10/10/2011, 11:10

Il Consigliere regionale Donato Pica ed il gruppo consiliare regionale del Partito Democratico invocano una seria e definitiva soluzione per i lavoratori idraulici forestali. “Non è più tollerabile che da mesi lavoratori impiegati nella difesa del territorio e dipendenti pubblici delle comunità montane non percepiscono lo stipendio per le giornate lavorative svolte per realizzare interventi ed opere a difesa della montagna - ha commentato il Consigliere regionale Donato Pica - circa 6 mila famiglie rischiano il tracollo economico in tutta la regione. Tutto ciò non è più tollerabile” aggiunge Pica. della stessa opinione tutto il gruppo parlamentare del PD in Consiglio regionale. “La Giunta Regionale trovi immediatamente le risorse necessarie per i lavoratori forestali, anche attraverso la tempestiva erogazione delle anticipazioni sul Piano di Sviluppo Rurale – dichiara ancora Pica - il PD, in merito al ruolo degli Enti Montani ed all’impegno delle risorse umane, ha già presentato una proposta di legge per una riforma del sistema istituzionale e delle politiche per la montagna nel medio e breve periodo” conclude Pica.
In tale direzione il PD della Campania ha organizzato un tour per esprimere la solidarietà ai lavoratori impegnati nella difesa della montagna campana: martedì 11 ottobre dal Centro Direzionale di Napoli il segretario regionale Amendola, i Segretari Provinciali del PD Salerno, Avellino e Benevento, il capogruppo Peppe Russo, i consiglieri regionali della Provincia di Avellino, Benevento e Salerno, Dirigenti ed amministratori del partito, alle ore 9,30 partiranno con un pulmino per raggiungere prima la Comunità Montana Tammaro Titerno a Cerreto Sannita, poi la Comunità Montana Terminio Cervialto a Montella, la Comunità Montana Sele Tanagro a Buccino. In seguito una visita anche agli operai della Comunità Montana Vallo di Diano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©