Politica / Regione

Commenta Stampa

Vertenza Indesit in Commissione attività produttive: Caputo (Pd), "Non c'è più tempo"

Regione Campania faccia sentire anche la sua voce

Vertenza Indesit in Commissione attività produttive: Caputo (Pd), 'Non c'è più tempo'
25/07/2013, 15:40

NAPOLI - “Non si comprende ancora quali iniziative intenda mettere in campo la Regione per scongiurare l’annunciato esubero di 540 lavoratori  dello stabilimento Indesit di Teverola. L’ipotesi prevista dal piano industriale della Indesit S.p.A. mette a rischio la tenuta sociale in provincia di Caserta”

Lo ha dichiarato Nicola Caputo Consigliere regionale (Pd)  e Presidente della Commissione Trasparenza nel corso della seduta della Commissione Attività Produttive convocata su richiesta dello stesso consigliere del Pd per discutere dello stato della vertenza Indesit. All’audizione ha partecipato l’assessore alle Attività Produttive Fulvio Martusciello che ha illustrato la possibilità per la Campania di mettere in campo un contratto per lo sviluppo.

“La Regione Campania deve affrontare con maggiore determinazione la questione Indesit  così come, con determinazione, ma anche con un pizzico di spregiudicatezza, la Regione Marche affronta la questione  del sito produttivo di Fabriano”

“La situazione per i lavoratori campani non vede ancora sbocchi positivi, si parla di contratto di sviluppo, di fondi per la ricerca pronti per l'impiego, ma fino a questo momento nulla di concreto è stato fatto per i 540 lavoratori dell’Indesit e per gli altri dell’indotto che rischiano il salario”.

“Se non si prendono provvedimenti tempestivi e strutturali, il nostro territorio cesserà di essere un luogo privilegiato di produzione e si attiveranno ben più redditizi processi di delocalizzazione produttiva. Se Samsung  è una delle aziende leader nel settore, lo è perché l’azienda è supportata da un sistema paese e da una politica industriale che accoglie e incentiva aziende che producono fatturato e posti di lavoro”.

“E’ arrivato il momento che anche la Regione Campania faccia sentire la propria voce in difesa dei lavoratori Indesit del nostro territorio. C’è bisogno di atti concreti e urgenti. E' arrivato il momento di indurre il Governo, e per esso il Ministro per le Attività Produttive Zanonato, a prendere atto della grave situazione che coinvolge anche altre aziende del territorio e ad assumere decisioni conclusive. Un  colpo come l’espulsione dal lavoro di centinaia di addetti – conclude Caputo - corrisponde nel nostro territorio ad una vera calamità e va scongiurata”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©