Politica / Regione

Commenta Stampa

Vetrella condannato dalla Corte dei Conti

Dovrà pagare 427mila euro per sede dell'Agenzia Aerospaziale

.

Vetrella condannato dalla Corte dei Conti
21/06/2013, 10:30

NAPOLI - Arriva la condanna della Corte dei Conti del Lazio per l’attuale assessore ai trasporti della regione Campania Sergio Vetrella. Niente a che fare con l’ente di palazzo Santa Lucia, perché la richiesta del pagamento di 427mila euro si riferisce al 2004, ovvero quando Vetrella era presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana. Questi i fatti. Nel 2000 venne realizzato il progetto per la nuova sede, ma quando Vetrella divenne presidente dell’ente nel 2004, decise di cambiare le carte in tavola. Decise infatti di stipulare una convenzione con l’Università Tor Vergata per cambiare la destinazione della sede. Per la Corte dei Conti questa decisione sarebbe “immotivata” e presa senza autorizzazione del consiglio di amministrazione, e inoltre avrebbe comportato un aggravio di spesa di 27 milioni di euro. Se a Vetrella è andata male su questo fronte, gli è andata meglio in consiglio regionale, dove alla fine è stata respinta la mozione di sfiducia nei suoi confronti presentata da Pd e Pse.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©