Politica / Regione

Commenta Stampa

Vetrella illustra le nuove commesse per la Firema


Vetrella illustra le nuove commesse per la Firema
09/05/2011, 16:05

Oggi, presso la sede di Firema SpA, l'assessore ai Trasporti e alle Attività produttive della Regione Campania, Sergio Vetrella, e il commissario straordinario della società, Ernesto Stajano, hanno illustrato alla stampa e ai lavoratori il nuovo accordo per la realizzazione dei treni di Metrocampania Nord Est e Sepsa, che ha sbloccato due importanti commesse per l'azienda casertana di progettazione e costruzione di materiale rotabile, attualmente in amministrazione straordinaria.

L’intesa salva e rilancia una storica azienda campana del ferrotranviario e i suoi lavoratori, dopo anni di crisi e difficoltà.

L'accordo prevede, in sintesi, la realizzazione in due anni da parte di Firema di 17 treni (8 per la Sepsa e 9 per Metrocampania Nord Est), per un investimento complessivo della Regione Campania di circa 100 milioni di euro.

Secondo l'accordo, entro il prossimo giugno, la Regione liquiderà a Firema le risorse per i lavori già eseguiti (circa 2 milioni per i treni Sepsa e 9,5 milioni per i treni di Metrocampania Nord est).

Una prima tranche di queste risorse, circa 2,2 milioni di euro, è già in corso di liquidazione.

Per parte sua, Firema completerà il primo treno di Metrocampania Nord Est e il primo della Sepsa rispettivamente dopo 16 e 20 mesi dalla liquidazione della prima tranche di risorse regionali; il resto dei treni saranno poi consegnati con cadenza mensile, fino a completare le due commesse entro il 2013.

“Siamo riusciti a risolvere definitivamente una vertenza che si trascinava addirittura dal 2006 – dichiara l'assessore Vetrella – e che questa amministrazione aveva ereditato dalla vecchia giunta, incapace di uscire da una situazione di stallo che danneggiava sia la Regione che l'azienda. Grazie a questo nuovo accordo, invece, frutto di un lavoro lungo e complesso - per il quale voglio qui ringraziare i funzionari dell'assessorato ai Trasporti e di Metrocampania Nord Est e Sepsa e il commissario Stajano - raggiungiamo due importanti obiettivi: manteniamo e rinnoviamo due commesse fondamentali per le attività e il rilancio di una delle storiche società della nostra industria ferroviaria, e quindi per la tutela dei loro lavoratori e lo sviluppo dell'economia locale, e garantiamo ai cittadini della Campania, utenti dei mezzi di trasporto, il necessario ricambio dei vecchi treni di due aziende del nostro sistema di metropolitana regionale che miglioreranno finalmente la qualità dei servizi offerti. Entro due anni, infatti, sui binari della Cumana, della Circumflegrea e della linea Cancello-Benevento viaggeranno ben 17 nuovi treni finalmente degni di un servizio pubblico, moderni, confortevoli, efficienti, puliti. Un obiettivo – quello di alzare il livello dei trasporti regionali – sul quale puntiamo molto, tanto che, oltre a questi nuovi treni, ne stiamo ammodernando altri e ne acquisteremo ancora – assieme agli autobus – con le risorse europee di nostra competenza, attraverso uno dei grandi progetti che abbiamo sottoposto all'Unione europea”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©