Politica / Regione

Commenta Stampa

Viabilità Ikea, Sessa chiama Cirielli


Viabilità Ikea, Sessa chiama Cirielli
23/02/2010, 15:02


SALERNO - A poche ore dall’apertura dell’Ikea il candidato per il Pd al Consiglio regionale Domenico (Mimmo) Sessa chiede un incontro urgente al presidente della Provincia. “La comunità della valle dell’Irno – spiega Sessa – rischia di pagare un prezzo elevatissimo a causa della mancanza di un serio piano di mobilità allorquando fu accettata la proposta di insediamento dell’Ikea. A questo si aggiunge il gravissimo atto di irresponsabilità del Governo Berlusconi che ha stornato i 190 milioni (fondi Fas) stanziati per opera del Governo di centro sinistra. I fatti sono chiari: l’appesantimento del traffico prodotto dall’Ikea su un raccordo che è la cerniera d’Italia determina il sostanziale abbassamento dei livelli di sicurezza dell’arteria. Per la costruzione della terza corsia e di quella d’emergenza tra Salerno e Avellino servono 700 milioni; 190 milioni tra la barriera di Mercato San Severino e Salerno. Soldi che, per una scelta scellerata del Governo Berlusconi, oggi non ci sono”. Sessa denuncia forti responsabilità anche della Provincia: “Nel 2007 – racconta – la Regione stanziò circa 5 milioni per il potenziamento e l’adeguamento della rete viaria ordinaria presente nella zona dell’Ikea nei Comuni di Fisciano e Baronissi; nei due anni successivi si conclusero le conferenze di servizi. All’attuale giunta competeva appaltare lavori urgentissimi perché incidono sulla sicurezza e quindi sui livelli di qualità della vita dei residenti. Ricordo che l’Ikea oggi è servita dalla vecchia rete viaria, quella precedente all’insediamento dello stabilimento ma anche della facoltà di medicina che, dall’Ikea, dista appena 700 metri. La Provincia, finora, non ha fatto nulla”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©