Politica / Parlamento

Commenta Stampa

VIGILANZA RAI: DOMANI LA SVOLTA?


VIGILANZA RAI: DOMANI LA SVOLTA?
13/10/2008, 10:10

E' prevista per domani la riunione dei capigruppo di Camera e Senato per decidere su due nomine da fare: un Giudice della Corte Costituzionale e il Presidente della Commsissione di Vigilanza RAI. Si tratta di due nomine le cui elezioni vanno avanti da un po' senza risultati: quella del Giudice da alcune settimane; l'altra dall'inizio della legislatura. E se quella del Giudice, più istituzionale, può essere di più facile soluzione, rimane bloccata la situazione in Vigilanza RAI, dove l'opposizione ha fatto la sua scelta del candidato, ma dove la maggioranza si rifiuta categoricamente di votarlo, pretendendo di scegliere il candidato dell'opposizione.

La settimana scorsa i Presidenti di Camera e Senato, Fini e Schifani, hanno parlato di convocare ad oltranza il Parlamento per la votazione del quindicesimo membro della Corte Costituzionale e la Commissione di Vigilanza RAI per la nomina del Presidente, ma è evidente che finchè perdura la volontà della destra di impedire un sano confronto democratico, sarà inutile.

Anche l'idea di Emma Bonino, senatrice radicale del PD, presentata stamani in una intervista su Sky, di ottenere una seduta fiume fino all'elezione dei due ruoli mancanti, è estremamente difficile che venga applicata, visto che il governo ha da far approvare ancora molti decreti, per impedire che il Parlamento manifesti autonomia legislativa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©