Politica / Parlamento

Commenta Stampa

VIGILANZA RAI: IL PDL ELEGGE VILLARI


VIGILANZA RAI: IL PDL ELEGGE VILLARI
13/11/2008, 14:11

A nulla sono serviti gli avvertimenti e gli inviti al buon senso, provenuti dall'opposizione. Con la arroganza che li contraddistingue, i componenti di maggioranza della Commissione di Vigilanza RAI hanno concentrato i loro voti non sul candidato scelto dalle opposizioni, Leoluca Orlando, che ha ricevuto 13 voti; bensì su Riccardo Villari, esponente del Partito Democratico.

Il fatto è molto grave, perchè è la prima volta da quando esistono le commissioni che succede questo. Villari ha già dichiarato che farà quello che deciderà il partito, ma questo non cambia la situazione. E' vero che anche Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, il partito di cui fa parte Leoluca Orlando, sta assumendo una posizione estremamente testarda, avendo oggi rifiutato anche l'invito rivoltogli da Veltroni e Casini di sostituire il nome di Orlando con una rosa di nomi di suo gradimento. Però è altrettanto vero che un comportamento così arrogante e di rottura istituzionale è inedito, nella storia della Repubblica italiana.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©