Politica / Parlamento

Commenta Stampa

VIGILANZA RAI: ORLANDO SI DIMETTE


VIGILANZA RAI: ORLANDO SI DIMETTE
18/11/2008, 12:11

C'è poco da fare: se uno è uomo, lo dimostra con la coerenza e senza atteggiamenti ipocriti e falsi. E così mentre Riccardo Villari non ha il coraggio di ammettere gli accordi presi con la maggioranza per farsi eleggere, Leoluca Orlando - il candidato alla presidenza designato dalle opposizioni - si è dimesso dalla Commissione di Vigilanza RAI. Lo ha comunicato lui stesso in una conferenza stampa, sottolineando che questo è il suo "personale contributo e politico alla denuncia, la piu' forte possibile, di un'inaccettabile mortificazione del Parlamento e della commissione di Vigilanza, chiamata a garantire nel settore radio televisivo e con riferimento al servizio pubblico principi di liberta' e di pluralismo sanciti dall'articolo 21 della Costituzione". Insieme a lui si è dimesso anche Francesco Pardi, che è l'altro componente della Commissione che fa parte dell'Italia dei Valori.

A questo punto, se solo una minima parte delle critiche che la maggioranza ha rivolto ad Orlando fosse vera, l'opposizione dovrebbe presentare un altro candidato con cui sostituire Villari e la maggioranza lo voterebbe. QUalcuno vuole scommettere?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©