Politica / Napoli

Commenta Stampa

VIII Municipalità, Pisani: "Polizia Municipale senza auto e agenti in strada"


VIII Municipalità, Pisani: 'Polizia Municipale senza auto e agenti in strada'
07/11/2011, 16:11

Ringraziano in primis i vigili urbani ed il comandante Sementa per lo sforzo personale dimostrato ieri nell’affrontare le svariate emergenze in città dovute al maltempo. Ma è anche vero che i sacrifici di cui sempre più spesso sono vittime i giovani, i cittadini e le forze dell’ordine, come l’impegno e le proposte in nome della legalità, della sicurezza e del buon senso, se non realmente messe in atto, non danno buoni frutti anzi provocano ancor più un senso d’insicurezza.  Infatti nonostante le solite polemiche, promesse e spreco di denaro pubblico fatte spesso per operazioni politiche e demagogiche a esclusivo vantaggio solo della criminalità e dell’illegalità, il senso di insicurezza, di disagio, di paura dei cittadini aumenta a dismisura di fronte alla superficialità di un’ amministrazione comunale che non riesce ad assicurare nemmeno la presenza quotidiana della Polizia Municipale in particolari territori della città, come nell’Ottava Municipalità dove addirittura il sabato e la domenica il servizio non esiste per mancanza di personale. La stessa amministrazione che permette a 160 giovani nuovi assunti nella Polizia Municipale di stare in strada senza dotazioni di servizio e senza ancora aver fatto il giuramento, svolgendo, non si capisce come, compiti di polizia senza essere in possesso di una qualifica completa. Oltre a ciò ad oggi non viene nemmeno assicurato il regolare rifornimento delle nuove auto in dotazione alla Polizia Municipale, ferme perché prive di carburante, che neanche si sa quando sarà disponibile. Sarebbe normale che le forze dell’ordine fossero quanto meno presenti in tutta la città, specie nei quartieri più critici che vengono invece abbandonati al loro destino, e che disponessero di personale qualificato e benzina per i loro mezzi di trasporto. La grave situazione dei nostri giorni impone la necessità di studiare e cercare un rimedio al dilagare della criminalità e del malcostume per la tranquillità e la serenità dei cittadini in tutte le zone della città, problematiche che non permettono imprevisti e assurdità come quelle sotto gli occhi di tutti. Pertanto è opportuno e urgente deliberare sul tema in questione, confrontandosi con tutte le parti in causa, per giungere a rapide e opportune soluzioni per una situazione di interesse collettivo divenuta ormai insostenibile. Constatato che non si può continuare, ancora una volta, ad avanzare risoluzioni demagogiche e strumentali come spesso avviene, proponendo soluzioni e iniziative inadeguate per il problema sicurezza, e senza considerare l’attualità e l’urgenza della situazione, le necessità delle famiglie e delle imprese commerciali, vittime purtroppo di una gestione superficiale del tema sicurezza e legalità e di uno scarso impegno dell’amministrazione cittadina Considerata la necessità e la improcastinabilità di un intervento in tal senso, volto almeno a garantire la presenza della Polizia Municipale in tutti i quartieri della città, l’immediato giuramento, la completa dotazione alle forze presenti in strada e la circolazione sul territorio dei veicoli della Polizia Municipale, allo stato incredibilmente a secco di carburante; si chiede anche contro l’indifferenza di molti, confidando nella sensibilità sociale dei politici responsabili, all’assessore alla Sicurezza del Comune di Napoli, Giuseppe Narducci, ed alle istituzioni tutte, di trovare un’ immediata risoluzione al problema, anche con spontanei contributi economici da parte di privati o sponsor, a ratifica di un impegno che consenta di velocizzare prima di tutto la consegna del carburante alle auto della Polizia Municipale, l’adeguamento di mezzi e strutture al servizio della sicurezza della città e anche l’invio nell’ Ottava Municipalità di almeno due veicoli e motocicli per il personale della Polizia Municipale, al fine di far fronte concretamente alle contingenti e vitali esigenze delle famiglie, dei lavoratori e degli imprenditori, per un definitivo appianamento della vicenda e un’adeguata difesa dalla criminalità. Nel contempo si invitano tutte le forze politiche a rendersi disponibili al confronto per una soluzione costruttiva nell’interesse della collettività, prima ancora che tale esigenza sia dettata da fatti tristi e tragiche emergenze. “: Così l’Avv. Angelo Pisani, Presidente VIII Municipalità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©