Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli. Presidio permanente della Cisl davanti alla Regione

Villa Russo: inizia lo sciopero della fame


.

Villa Russo: inizia lo sciopero della fame
08/06/2010, 09:06

NAPOLI - La protesta degli operatori sanitari di "Villa Russo", la clinica destinata agli anziani di lunga degenza, non si placa. I circa 350 dipendenti si sono trasferiti al centro direzionale, davanti alla sede del consiglio regionale. Un presidio che terminerà quando le istituzioni decideranno di dare una risposta concreta ai lavoratori, i quali hanno iniziato lo sciopero della fame.
Trecentocinquanta persone che continuano a lavorare da quattro mesi senza percepire lo stipendio e per di più con la consapevolezza che i conti della clinica sono in rosso, la sanità allo sfascio e quindi rischiano il posto di lavoro. Lo scorso venerdì hanno sfilato in segno di protesta per le strade della città. Un corteo pacifico che si è fermato a Santa Lucia, davanti al palazzo della giunta regionale. Avevano appuntamento con il presidente della Regione Stefano Caldoro. Dopo tre ore di attesa, la riunione è stata annullata e gli operatori sanitari sono tornati a casa senza certezze, con l'amaro in bocca, consapevoli di essere soli: nessuno ha la voglia ed il coraggio di affrontare una questione spinosa, che fa riferimento a più settori. Il primo è quello sanitario. Se la Regione non salva "Villa Russo" , Napoli perde l'unico centro di eccellenza per l'assistenza ad anziani di lunga degenza. Il secondo rappresenta l'emergenza occupazione. Trecentocinquanta famiglie sono senza stipendio, trecentocinquanta persone rischiano di perdere il posto di lavoro e nessuno se ne frega. Ecco perché la Cisl ha deciso di organizzare un presidio permanente davanti alla sede del consiglio regionale e di dare inizio allo sciopero della fame. I dipendenti di "Villa Russo", inoltre, hanno contattato la redazione di "Tutti in Regione", la trasmissione del gruppo Julie Italia in onda su quattro emittenti (Julie Italia, Telelibera, Real politik e New information) per fare pressione sulle istituzioni. Missione compiuta. L'assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi, contattato dal giornalista Giovanni De Cicco, sarà negli studi della Julie per dare risposte concrete ai 350 lavoratori senza stipendio. Allegato all'articolo il video della trasmissione "Tutti in Regione" dedicata al dramma di "Villa Russo". 
Per contattare la redazione di "Tutti in Regione" chiamare allo 0817147575 oppure scrivi una mail all'indirizzo tuttinregione@julienews.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©