Politica / Politica

Commenta Stampa

Falsa la notizia del nuovo movimento intitolato 'Basta'

Voci su scioglimento di Idv. Di Pietro: "boiata informativa"

L'ex pm smentisce di voler cercare l'intesa con il M5S

Voci su scioglimento di Idv. Di Pietro: 'boiata informativa'
04/11/2012, 20:46

Nel giorno in cui molti politici si lasciano andare a commenti e critiche sui social network, anche Antonio Di Pietro scrive sul proprio blog per reagire agli ultimi attacchi piovuti da più parti. Scrive: “Questa mattina ho appreso leggendo la solita ‘Unità’ e facendo finta di ascoltare il solito Tg4 che avrei lasciato al proprio destino l’Italia dei Valori per fondare un nuovo partito, di cui addirittura avrei già pronto il simbolo di colore viola che racchiude semplicemente la parola ‘Basta’. Ovviamente io non ne so nulla, come non sapevo nulla delle 56 case che di recente mi hanno falsamente attribuito, pur di farmi passare per palazzinaro. Ma una cosa è vera, anzi due. Sto diventando davvero viola di rabbia per le continue falsità e calunnie che mi vengono riversate addosso”. E definisce “boiata informativa” la notizia secondo la quale starebbe formando un nuovo partito. La voce di un nuovo movimento politico era stata fatta circolare dal dissidente dell’Idv, capogruppo alla Camera, Massimo Donadi, che ha parlato di una sorta di Costituente che raccolta gli anti-Monti e che possa raccogliere un variegato fronte. Ma il leader dell’Italia dei Valori spiega che non c’è “niente di nuovo”.
Di Pietro per ora non scegli ancora tra centrosinistra e Grillo, ma pone la questione dell’intesa con Pd, Sel e Psi. Infatti, nel post sul suo blog, ricorda la lettera inviata ai tre leader per aprire un dialogo al fine di “verificare la fattibilità di un comune programma. A livello nazionale, ad oggi, non abbiamo ricevuto alcuna risposta alla nostra proposta, ma è nostra intenzione aspettare fino alla fine delle primarie di Pd, Sel, e Psi, dato che al loro interno vi sono vistose divergenze sul futuro politico e programmatico che intendono portare avanti”.
Di Pietro smentisce l’intenzione di voler cercare un’intesa con il Movimento 5 Stelle: “Io e Beppe Grillo, in questi giorni, non ci siamo nemmeno sentiti, ma immagino che pure lui si stia facendo un sacco di risate leggendo e sentendo e mille ricostruzioni fantasiose circa il nostro comune futuro politico (che ad oggi non abbiamo nemmeno ideato o programmato, ma di cui leggiamo ampie immaginifiche ricostruzioni da parte di variegati commentatori politici) e, soprattutto, percependo le paure che una tale eventualità incute al sottobosco della politica tradizionale”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©