Politica / Napoli

Commenta Stampa

Capodanno: “ Pedoni a rischio nell’attraversamento “

Vomero: allarme per il mancato rifacimento delle strisce zebrate


Vomero: allarme per il mancato rifacimento delle strisce zebrate
29/09/2011, 11:09

“ E’ un fenomeno al quale assistiamo con eccessiva frequenza senza che si adottino i provvedimenti di competenza, nonostante possa costituire un grave pericolo per i cittadini – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. La scomparsa graduale dalle carreggiate delle strade partenopee delle strisce pedonali per consentire l’attraverso dei pedoni “.

“ Un caso eclatante – precisa Capodanno – è quello che si verifica nell’area collinare della città, segnatamente nella centralissima piazza Medaglie d’Oro, dove per passare da un marciapiede all’altro lungo l’incrocio con via Tino di Camaino bisognerebbe attraversare le strisce zebrate. Ebbene queste strisce sono stato oggetto, nel tempo di un graduale logoramento, non solo ma le “pezze” d’asfalto poste a tamponare le buche le hanno praticamente in buona parte cancellate, per la qual cosa, benché ancora parzialmente visibili nei pressi del marciapiedi, vanno scomparendo mano a mano che il pedone si approssima verso il centro della carreggiata ( foto allegata ) “.

“ La situazione che si determina, in una zona particolarmente trafficata, è ancora più pericolosa a ragione della mancanza di un impianto semaforico nei pressi di tali strisce, così come capita in molti altri casi, del quale l’esempio riportato è solo indicativo di uno stato di fatto inaccettabile – prosegue Capodanno -. Il tutto potrebbe comportare anche un problema di natura giuridica, laddove, malauguratamente, un pedone venisse travolto da un’autovettura in transito sul tratto di carreggiata dove le strisce pedonali sono praticamente, allo stato, inesistenti, come peraltro è occorso anche di recente in altre analoghe situazioni “.

Capodanno al riguardo sollecita un intervento da parte dell’amministrazione comunale partenopea, sulla base di un “censimento” delle strisce pedonali presenti sull’intero territorio cittadino da effettuare sollecitamente a cura delle singole municipalità, provvedendo immediatamente a ripristinare quelle mancanti o sbiadite per il logorio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©