Politica / Regione

Commenta Stampa

Netto il trionfo di 15 nuove province

Voto amministrativo: il PDL si aggiudica nuove province


Voto amministrativo: il PDL si aggiudica nuove province
09/06/2009, 10:06

Il voto amministrativo del 2009 ha letteralmente capovolto la situazione del 2004. infatti nelle elezioni di cinque anni fa il centrosinistra aveva 50 Province contro le sole 9 di centrodestra. Stavolta invece al primo turno il Pdl ha già strappato agli avversari 15 Province e ne conquista altre due nelle quali si è votato per la prima volta. Quattordici restano invece al centrosinistra e altre nove al centrodestra. Nessuna provincia in cui la giunta uscente era guidata dal centrodestra passa al centrosinistra. Tutte a guida centrosinistra, infine, le 21 Province che andranno a ballottaggio.

In questa tornata per il rinnovo della Provincia di Milano, si va al ballottaggio tra il presidente uscente Filippo Penati, che ha ottenuto il 38,8% dei voti contro il 48,8% del candidato del Pdl Guido Podestà. Penati è sostenuto da Pd, Idv e Sl. Podestà è sostenuto dal Pdl, Lega, Democrazia cristiana e Nuovo Psi. Prc-pdci correvano da sole con Massimo Roberto Gatti, al 3,61%. Il partito di Berlusconi contava di farcela al primo turno (con oltre il 50% dei voti), evitando il ballottaggio del 21 giugno.

TORINO
– Anche nel capoluogo piemontese si andrà al ballottaggio per la Provincia, finora guidata da una giunta di centrosinistra. Il presidente uscente Antonino Saitta (Pd) ha riportato il 44,33% delle preferenze, mentre Claudia Porchietto, sostenuta da un cartello di centrodestra -- in cui, oltre a Pdl e Lega Nord, ci sono anche l'Mpa e la Destra --, si è fermata al 41,50%. Il candidato dell'Udc, l'ex sottosegretario alla Giustizia Michele Vietti, è al 4,56%.

VENEZIA
– Ballottaggio anche per la Provincia di Venezia, da molti anni in mano al centrosinistra, tra la sfidante di centrodestra Francesca Zaccariotto, sostenuta da Pdl e Lega, al 48,37% dei consensi contro il 41,88% del presidente uscente Davide Zoggia (Pd).

BOLOGNA
- Per la Provincia, la presidente uscente Beatrice Draghetti (Pd) ha vinto con il 57,26% contro il 33,14% di Enzo Raisi.

FIRENZE
– Erano ben sette i candidati che correvano alla presidenza della Provincia, ma come nelle previsioni Andrea Barducci, Pd, vicepresidente uscente, si è aggiudicato tale carica con il 55,47% dei voti.

PERUGIA
- Marco Vinicio Guasticchi (Pd, Idv, Rif.Com. Sinistra e libertà) si impone con il 52,89% dei voti, contro il 36,28% di Franco Asciutti (Pdl e Lega).

BARI - Nel capoluogo pugliese, lo sfidante del Pdl Francesco Schittulli, ha vinto con il 50,52% battendo il presidente uscente Vincenzo Divella (Pd), che si è fermato al 44,23%
 

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©